,,
Virgilio Sport

Insulta tifoso Napoli: il team manager dell'Atalanta si scusa

Mirco Moioli si è pubbicamente scusato per "l'espressione usata nei confronti dello pseudo tifoso". La Procura Federale ha aperto un procedimento.

12-07-2020 14:59

Insulta tifoso Napoli: il team manager dell'Atalanta si scusa Fonte: Getty

Mirco Moioli, Team Manager dell’Atalanta, si è pubblicamente scusato per l’insulto rivolto a un tifoso del Napoli, che ieri alla stazione di Treviglio aveva provocato la squadra bergamasca.

Con addosso la maglietta del Lecce, il tifoso aveva provocato Gasperini con una frase accusatoria sullo ‘scansarsi’. Il video è diventato presto virale sul web. Mister, ve la giocate la partita contro la Juve o gliela regalate come al solito? Forza Napoli”.

Sono arrivati in seguito gli insulti di Gasperini (“Pedala”) e poi quelli del Team Manager, che lo ha apostrofato come “terrone di m…” prima di pronunciare anche un’espressione blasfema. Moioli all’Ansa si è ufficialmente scusato per quanto accaduto. “Mi scuso per l’espressione usata nei confronti di questo pseudo tifoso, per non essere stato in grado di mantenere la calma di fronte alle accuse gravi ed infamanti di questo signore che aveva evidentemente preparato la provocazione. Non mi sto giustificando, sono consapevole di aver sbagliato, anche nei confronti dell’Atalanta”.

Già nella serata di ieri la Procura Federale della FIGC aveva aperto un procedimento riguardo i fatti, accaduti nella mattinata precedente la partita Juve-Atalanta.

Gian Piero Gasperini, tecnico nerazzurro, a ‘DAZN’ aveva liquidato l’argomento affermando di non sentirsi coinvolto nella faccenda. “Abbiamo già invitato la persona interessata a recarsi a Zingonia. Non mi sento coinvolto nella faccenda, non è un problema mio e neanche dell’Atalanta. Tifoso? Vedrete poi quando verrà fuori cosa è successo…”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...