Virgilio Sport

Inter, Antonio Conte al veleno: "Facile parlare davanti alla tv"

Il tecnico dei nerazzurri torna sulle polemiche sul gioco: "Non ho tempo per queste cose".

10-01-2020 14:28

Inter, Antonio Conte al veleno: "Facile parlare davanti alla tv" Fonte: 123RF

Antonio Conte è carico alla vigilia della partita di campionato contro l’Atalanta, un test importante per la sua Inter che affronta la squadra più in forma del momento. Il tecnico leccese liquida le polemiche con Fabio Capello sul gioco dei nerazzurri mandando un’ultima frecciata: “Non penso che sia il caso di tornare su queste polemiche. Non ho tempo per queste cose. Ognuno vede il calcio come lo vuole vedere, noi andiamo avanti per la nostra strada. Lavorando per dare soddisfazione ai nostri tifosi. Il resto lo lasciamo gli altri. Abbiamo la miglior difesa e il terzo miglior attacco del campionato. Parlare è facile quando si sta davanti alla tv”.

Queste le sue parole sull’Atalanta di Gasperini: “Sarebbe importante perché l’Atalanta è una squadra forte, in questo momento quella più in forma del campionato. Stanno facendo bene e continuano a crescere, li considero molti più forti dell’anno scorso e sarà un test impegnativo per noi”. 

“Gasperini sta facendo un grandissimo lavoro e negli anni migliorano la qualità della rosa e anche le idee perché lavorano sui dettagli. Complimenti a loro, non avevo dubbi su Gasperini che fa del lavoro il proprio cavallo di battaglia. La su Atalanta è bella da vedere”.

Sul mercato, ancora una volta Conte non si sbilancia: “Preferisco Eriksen o Vidal? Vi ho già detto che di mercato non parlo perché non sarebbe giusto parlare di calciatori che appartengono ad altri. Da qui a fine mercato parlerà solo il club su questo, non il sottoscritto”.

Le voci di mercato su Godin e sui giocatori in partenza: “Ci possono essere tante voci che si rincorrono. Bisogna essere intelligenti a dargli il giusto peso. Anche per noi allenatori non è facile, perché a volte ti ritrovi a dover preparare delle partite dopo che sono uscite voci su trattative. Il calcio però è anche questo”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...