,,
Virgilio Sport SPORT

Inter in finale, Conte scatenato: torna sul suo sfogo ed esulta

Scoppia la pace tra il tecnico salentino e il club nerazzurro.

Scoppia la pace tra Antonio Conte e l’Inter. La qualificazione alla finale di Europa League ha regalato il sorriso anche all’allenatore dei nerazzurri, che nel dopo gara ha commentato così il netto successo contro lo Shakhtar: “Bisogna dire bravi, abbiamo raggiunto la finale giocando contro una squadra che abbiamo reso meno forte, ma che è forte. Lo Shakhtar ha giocatori importanti e noi siamo stati bravi a non farli giocare, a creare loro difficoltà. Hanno grandi qualità nel palleggi, giocatori veloci nell’uno contro uno, noi siamo stati bravi a farli correre e a farli difendere. I brasiliani sappiamo che fanno fatica quando devono difendere e credo che l’abbiamo fatto bene. I ragazzi hanno giocato una sfida europea nella giusta maniera”.

L’Inter torna in finale di una coppa europea dopo 10 anni: “È una soddisfazione per tutti, quello che più mi preme è che tanti ragazzi stanno giocando per la prima volta questo tipo di partite, stanno facendo esperienza giocando per la prima volta una competizione come l’Europa League. Ora ci capita il Siviglia che è una squadra di grande esperienza, l’ha vinta tante volte. Ma noi abbiamo voglia, entusiasmo e voglia di stupire“.

Il mister leccese ha deciso di tornare un’ultima volta sulla sfogo seguito alla partita contro l’Atalanta: “Al di là degli effetti benefici o meno, non mi va di tornare su certe situazioni, In quel momento sentivo delle cose e le ho dette, poi quello che dico è sempre a livello costruttivo. È chiaro che i media cerchino di enfatizzare certe situazioni per mettere carne al fuoco, ma so che bisogna passare da alcuni step per essere protagonisti. Non sono una persona ‘politica’, guardo molto al sodo. A volte capita che dico quello che penso, ma sempre in maniera costruttiva e senza voler offendere nessuno”.

Il Biscione ha anche trovato un suo gioco: “Penso che sia giusto, è inevitabile quando proponi un lavoro di un certo tipo trovare anche il giocatore che può sbuffare, ma io penso che i giocatori se sono intelligente capiscono che quello può essere un momento da sfruttare per crescere sotto tutti i punti di vista. Il rapporto che ho con loro è molto schietto e leale, ogni cosa che faccio è per il bene loro e del club”.

OMNISPORT | 17-08-2020 23:42

Inter in finale, Conte scatenato: torna sul suo sfogo ed esulta Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...