,,
Virgilio Sport SPORT

Inter e il rinvio: Ravezzani lancia un nuovo tweet al veleno

La decisione di rinviare Juventus-Inter che si sarebbe dovuta giocare a porte chiuse fa ancora arrabbiare i tifosi nerazzurri: sui social è tutti contro tutti

Chi ha deciso e come? Il calcio italiano sta vivendo giorni di vero e proprio caos. La decisione di rinviare a maggio la gara tra Juventus e Inter, fondamentale nella lotta allo scudetto ha creato una situazione senza precedenti e i tifosi stanno cercando di capire cosa succede da ora in avanti.

Il tweet

A gettare nuova benzina sul fuoco è il giornalista Fabio Ravezzani che negli ultimi giorni ha espresso pubblicamente il suo dissenso sulle decisioni prese dalle istituzioni del calcio e ora aggiunge altro: “La Lega ribadisce che la decisione di rinviare le partite a porte chiuse è stata presa su pressione del Governo e contro la volontà della stessa Lega. Marotta dice che non è stato avvertito.  Spadafora ringrazia per aver salvaguardato l’immagine del Paese. Qui qualcuno caccia balle”.

L’attacco

Del resto nelle ultime ore è arrivato l’attacco senza mezzi termini di uno dei grandi protagonisti della vicenda: Giuseppe Marotta. Il dirigente nerazzurro è durissimo: “Il campionato così è falsato, bisogna garantirne la regolarità, salvaguardare la corretta competitività e in questo modo non lo sia fattore nulla. Lascia sconcertati una decisione simile a poche ore dal match: è molto grave. Il governo dà certe direttive ma il calcio ha le sue regole, è un fenomeno sociale impattante e la Lega Serie A non può decidere in questo modo caotico. Ora c’è un’alterazione. Degli equilibri, è lampante. E’ tutto stravolto: allenamenti, forma fisica e psicologica delle squadre. E’ diverso scendere in campo con un distacco minimo o più ampio. La verità è che bisognava rinviare tutta questa giornata”.

Le reazioni

E sui social non sono mancate le reazioni su quest’argomento. I tifosi interisti seguono la Linea Marotta e parlano di un campionato falsato: “Marotta sa la verità. Mi auguro che tuteli chi gli paga lo stipendio facendosi sentire nelle sedi opportune” scrive Bettino o “Marotta ha ragione, l’Inter è danneggiata e si falsa il campionato. La Lega si prenda le sue responsabilità” e c’è chi è ancora più chiaro: “La Lega calcio rispecchia la nostra politica, non si capisce una mazza”.

Danno d’immagine

In questi giorni si è parlato molto del danno d’immagine per il calcio italiano se le partite si fossero giocate a porte chiuse, un argomento però che non tutti sposano: “Veramente il campionato mezzo bloccato dà un’immagine ancora peggiore del paese.  La disputa a porte chiuse sarebbe stato un parziale ritorno alla normalità” scrive Tar e Giuseppe: “La decisione è stata presa per motivi non sanitari ma commerciali per il famoso discorso del danno di immagine, pertanto non può essere stato il governo a cui interessano esclusivamente gli aspetti sanitari, cioè che non ci saranno spettatori”.

SPORTEVAI | 01-03-2020 08:32

Inter e il rinvio: Ravezzani lancia un nuovo tweet al veleno Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...