,,
Virgilio Sport SPORT

Inter in emergenza, Conte mai così in discussione

Nerazzurri attesi a cinque partite in 15 giorni: allarme tra difesa, infortuni e Covid.

Antonio Conte è finito nel mirino della critica dopo le ultime prestazioni negative dell’Inter, e le dieci reti subite nelle ultime cinque partite. Molti storcono il naso nei confronti del 3-4-1-2 forgiato dal tecnico leccese, che predilige la fase offensiva trascurando quella difensiva, snaturando così la squadra.

Il mercato estivo è stato modellato sulle sue richieste, ma finora i nuovi arrivati non stanno rendendo al meglio, a cominciare da Kolarov e Vidal, schierati entrambi fuori ruolo e in evidente difficoltà. La squadra si sta inoltre reggendo troppo su Lukaku, che ha avuto un avvio di stagione straordinario ma ha reso il gioco nerazzurro troppo prevedibile.

La crisi di identità del Biscione arriva in un momento molto delicato: l’Inter è attesa a 5 partite cruciali in 15 giorni, Genoa, Shakhtar Donetsk, Parma, Real Madrid e Atalanta, non può più permettersi di sbagliare, soprattutto in Champions League ed è penalizzata da infortuni e contagi da Covid.

Lo stop di Hakimi rischia di pesare molto nelle economie della squadra, che dovrà fare a meno anche di Radu, Vecino, Skriniar,  Gagliardini, Young e Sanchez per la trasferta di Marassi in programma sabato. Contro il Grifone Conte ritroverà dal 1′ Brozovic, mentre Eriksen tornerà ad accomodarsi in panchina. In difesa ci sarà Bastoni con D’Ambrosio e De Vrij.

“Non si può paragonare la gara di oggi a quella con lo Slavia Praga – ha detto Conte dopo il deludente pareggio interno contro il Borussia Moenchengladbach -, abbiamo giocato contro una squadra di grande potenziale. Ha giocatori forti fisicamente, tecnici e veloci. Non ricordo parate di Handanovic, noi abbiamo creato molto e avuto occasioni. Non ho niente da rimproverare ai miei, si può migliorare e ci sono degli errori ma dobbiamo essere bravi a non farli”.

OMNISPORT | 23-10-2020 09:32

Inter in emergenza, Conte mai così in discussione Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...