,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, Juve e Milan contro tutti, monta la polemica sul web

Rossoneri furiosi per la ripresa in Coppa Italia, nerazzurri pronti a schierare la Primavera, juventini delusi: sui social impazzano le discussioni.

Poco dopo il sospirato annuncio dell’intesa per la ripresa del calcio in Italia, è già scoppiata una nuova polemica. Gli schieramenti sono più o meno definiti. Da una parte le tre grandi, Inter, Juve e Milan, contrarie al ritorno in campo in Coppa Italia piuttosto che in campionato. Dall’altra il ministro dello Sport Spadafora, Lega, Figc e Rai che hanno spinto per questa soluzione. Senza dimenticare i presidenti delle squadre pericolanti, gli ultras e i tifosi disincantati, contrari proprio al ritorno in campo.

Coppa Italia, la minaccia delle big

Già nella serata di ieri Scaroni, in rappresentanza del Milan, aveva tuonato: “Tre mesi fermi e ora ci giochiamo tutto in tre giorni”. Ancor più ferma la minaccia dell‘Inter: a Napoli, in occasione della sfida di ritorno di semifinale, i nerazzurri potrebbero presentarsi addirittura con la Primavera. Anche da ambienti vicini alla Juventus filtra un certo scetticismo per le scelte successive all’incontro di ieri. E il Napoli? La posizione del club azzurro era chiara: ricominciare con il campionato. Anche se da parte di De Laurentiis non sono in programma proteste plateali o clamorose prese di posizione.

Inter, Juve e Milan sul piede di guerra

È soprattutto l’Inter a guidare la rivolta. E i tifosi si schierano. “Hanno perfettamente ragione: come si fa a pensare di giocarsi un trofeo in tre giorni dopo un periodo così lungo di inattività?”, scrivono in molti. “Ma cosa cambia? Per chiudere la stagione il 2 agosto bisognerà giocare per forza ogni tre giorni, che sia campionato oppure coppa: il senso di questo polemica inutile?”, replica qualcun altro. “Polemiche, caos e proteste: è veramente tornato il calcio”, il commento agrodolce di Filippo, un altro utente Twitter.

Caos calendario, il sondaggio di Capuano

Sulla questione si sofferma anche il giornalista Giovanni Capuano, che scrive sul suo profilo: “L’ipotesi di ricominciare con la Coppa Italia il 13/14 e 17 vede contrarie Milan, Juve e Inter con Marotta che ha minacciato di far scendere in campo la squadra Primavera nella semifinale contro il Napoli. Il calcio italiano è tornato”. Tanti i commenti. “Quando capirai che non è calcio ma solo un tirare avanti per il denaro sarà sempre troppo tardi”, scrive Manuel. “Questa ossessione per le partite in chiaro non la capisco. Far giocare la Coppa Italia in tre giorni è assurdo”, sottolinea Ale. Mentre Rodolfo taglia corto: “Da juventino non vedo dove sia il problema… ragazzi è la coppetta Italia… La utilizziamo da rodaggio! La lezione Bundesliga ancora non è stata recepita”.

Torna il calcio, cittadini indignati

Molto ampio è poi il partito degli scontenti per la ripresa di campionati e coppe in generale. “Quindi sappiamo quando riprende la Serie A e la Coppa Italia ma non se e quando potrò rivedere i miei genitori, solo per la grave colpa di aver le residenze in due regioni diverse: ma davvero fate?”, scrive con rammarico Francesca. “Senza pubblico sugli spalti, senza possibilità di abbracciarsi, senza nemmeno la possibilità di festeggiare un’eventuale vittoria: ma che calcio è”, si chiede Giulio. Andrea invece la butta sul ridere: “Io ve lo dico: a luglio rimpiangeremo le amichevoli coi boscaioli in ritiro e la International Champions Cup giocata alle 4 di notte”.

 

SPORTEVAI | 29-05-2020 09:40

Inter, Juve e Milan contro tutti, monta la polemica sul web

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...