,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, la prima di Conte è uno show: Lecce demolito

In un San Siro gremito finisce 4-0: gol spettacolari, standing ovation per Sensi, in rete anche Lukaku.

Miglior esordio non poteva esserci per l’Inter targata Antonio Conte. Nel posticipo del lunedì della prima giornata i nerazzurri travolgono senza pietà il Lecce, che tornava a giocare una partita in Seire A dopo sette anni.
Finisce 4-  una gara che la squadra di Liverani aveva in realtà interpretato bene in avvio con buona personalità e un discreto pressing, ma l’Inter dopo un inizio contratto davanti ai 60000 di San Siro ha svoltato, trascinata dai centrocampisti. Di spessore in particolare la prova di Stefano Sensi, al debutto ufficiale in nerazzurro e autore del secondo gol, al 24’, un destro in diagonale dall’interno dell’area dopo il vantaggio firmato Brozovic tre minuti prima con uno spettacolare destro a giro dal limite dell’area. Fino a quel momento l’Inter era stata pericolosa solo con un colpo di testa schiacciato sul fondo da Martinez su cross di Candreva, uno dei migliori.

Il Lecce non ha abbassato la testa, tornando a spingere nel finale di tempo, ma non andando oltre un tentativo dalla distanza di Tachtisidis, sventato dalla difesa nerazzurra. Buono anche l’inizio di ripresa dei salentini, stesi però in via definitiva dal terzo gol siglato al 15’ da Lukaku, rapace nel raccogliere una ribattuta corta di Gabriel su tiro dal limite di Martinez, che si è mosso molto senza però trovare la via della rete.

La gara finisce di fatto qui, il Lecce molla e rischia il crollo che comunque si materializza: poker annullato a Politano per una posizione di fuorigioco a centro area, ma a sette dalla fine il 4-0 arriva con un eurogol di Candreva che infila il sette da 30 metri facendo esplodere San Siro che lo osanna dopo due anni di fischi. Ecco il primo “miracolo” di Conte, che si gode l’ottima rpova di uno dei propri pupilli oltre che di Sensi, già luce del centrocampo nerazzurro e uscito con una standing ovation dei tifosi, seppur acciaccato a livello muscolare.

In attesa degli ultimi colpi di mercato, in attacco e forse a centrocampo, l’Inter risponde presente: intensità qualità e tanto entusiasmo candidano i nerazzurri per la lotta allo scudetto.
 

SPORTAL.IT | 26-08-2019 23:42

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...