,,
Virgilio Sport SPORT

Inter: Lukaku scalpita, Icardi resta fermo

Accordo definito con il bomber belga ma c'è da risolvere la questione Maurito.

L'Inter di Antonio Conte sta prendendo forma. I tifosi hanno già dimostrato, ampiamente, la loro fiducia nel loro progetto, con 30.000 abbonamenti sottoscritti per la nuova stagione. La dirigenza nerazzurra si sta muovendo, sul mercato, con grande fermezza. Di fatto, l'accordo con Romelu Lukaku sarebbe già stato trovato.

Secondo la Gazzetta dello Sport, al bomber in uscita dal Manchester United, sarà garantito uno stipendio pari a 6/6,5 milioni di euro a stagione. Un ingaggio da top player, molto simile a quanto prenderebbe, il prossimo anno, senza Champions League, ai Red Devils (nel contratto con il club inglese ha un bonus, decisamente importante a livello economico, legato proprio alla partecipazione o meno alla massima rassegna europea).

Ora mancherebbe solo l'accordo con il Manchester United per arrivare alla classica fumata bianca. Si parla di una richiesta, da parte dei Red Devils, di 80 milioni di euro, più o meno quanto l'Inter vorrebbe incassare dalla cessione di Mauro Icardi. L'attaccante argentino continua a restare fermo sulle proprie convinzioni, ovvero rifiutare ogni proposta e pensare solo a tornare a giocare, da protagonista, nell'Inter (o, al massimo, volare alla Juventus ora nelle mani di Maurizio Sarri).

Beppe Marotta e Piero Ausilio sono al lavoro per trovare una soluzione. L'impressione è che, per ufficializzare Romelu Lukaku, serva, prima, trovare una nuova sistemazione a Mauro Icardi. Antonio Conte si augura di avere la “sua” rosa a disposizione il prima possibile, così da iniziare a trasferire ai giocatori i suoi dettami. L’ex capitano nerazzurro resta una questione aperta. Un suo reintegro appare improbabile ma una sua cessione, al momento, è altrettanto complicata.

SPORTAL.IT | 21-06-2019 09:07

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...