,,

Virgilio Sport SPORT

Inter, Marotta debutta a San Siro: subito un avviso a Spalletti

Il neo ad nerazzurro al Meazza per la prima volta da padrone di casa.

Debutto a San Siro per il neo amministratore delegato dell'Inter Beppe Marotta, che prima del fischio d'inizio della sfida contro l'Udinese a Sky Sport ha raccontato le sue prime sensazioni da dirigente nerazzurro.

"Quando si cambia società c'è sempre qualcosa di diverso, ma abbiamo grande ottimismo per raggiungere obiettivi vincenti. C'è amarezza per l'eliminazione in Champions League, ci tenevamo a superare questo turno, ma ora dobbiamo andare avanti con orgoglio e seguire gli altri obiettivi".

La posizione di Spalletti: "Ho avuto modo di confrontarmi molto spesso con lui, la sua dialettica va interpretata in modo positivo. La società deve mettere allenatore e giocatori nelle condizioni di rendere al meglio, poi l'allenatore deve valorizzare ciò che gli viene messo a disposizione, poi rimane solo la risposta del campo.  Spalletti è un ottimo allenatore, ha fatto bene nella sua carriera e bisogna lasciarlo lavorare. È arrivato l'anno scorso e ha riconquistato posizioni importanti: lui ha tutte le qualità per poter recitare un ruolo da protagonista, sta alla società fare le giuste operazioni di mercato".

L'Inter è più avanti rispetto alla sua prima Juve: "L'Inter è più avanti della Juve quando ero arrivato io: il management è preparato, la rosa è competitiva. Io voglio dare la mia esperienza e il mio contributo in una realtà già forte. Entro in punta di piedi e offro la mia competenza, ma ci troviamo in una situazione diversa rispetto al 2010". 

Il gap con i bianconeri è ampio: "Il gap con la Juve ora è forte, gli avvicendamenti delle proprietà hanno fatto perdere un po' di senso di appartenenza, ma ora con la famiglia Zhang sta a noi ripagare la fiducia che ci è stata data. Servirà del tempo, non so se mesi, un anno o due".

SPORTAL.IT | 15-12-2018 18:30

Inter, Marotta debutta a San Siro: subito un avviso a Spalletti Fonte: Screenshot tratto da Sky

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...