,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, Marotta dice tutto sul mercato e tranquillizza Conte

L'amministratore delegato dei nerazzurri fa il punto della situazione e spiega la rabbia del tecnico.

L’inizio dell’era Conte all’Inter ha vissuto su momenti altalenanti. Prima l’entusiasmo per l’arrivo di un tecnico vincente, che ha vinto tutti e tre i campionati di Serie A vissuti per intero, sulla panchina della Juventus, poi la prima raffica di acquisti che ha sistemato la difesa con Diego Godin, le fasce con Lazaro e il centrocampo con la gioventù italiana di Barella e Sensi, ma ben presto sono subentrati i malumori, da parte del tecnico leccese, causati dall’immobilismo della società sul tema attaccanti.

Aver dovuto affrontare la tournée asiatica con i giovani Esposito e Longo ha indispettito non proprio Conte, che da settimane aspetta i colpi che rispondono ai nomi di Dzeko e Lukaku, di difficile realizzazione però per motivi economici legati alle richieste di Roma e Manchester United. Il neo-allenatore nerazzurro non ha fatto nulla per nascondere la propria rabbia in conferenza stampa, rendendo necessario addirittura un confronto allargato con gli uomini-mercato Ausilio e Marotta e con il presidente Steven Zhang, l’amministratore delegato corporate Alessandro Antonello e Gabriele Oriali.

Un incontro volto a fare il punto della situazione e a dare rassicurazioni a Conte. Qualcosa insomma a breve succederà, magari dopo che si sarà sbloccata la situazione legata a Mauro Icardi, ma intanto a provare a riportare il sereno a poche ore dall’amichevole di lusso contro la Juventus per l’International Champions Cup è stato l’amministratore delegato Giuseppe Marotta: “Con Conte abbiamo avuto un incontro proficuo, nel quale è emerso una volta di più che la società e il tecnico sono in simbiosi: presto avrà la rosa vera completa per lavorare sui dettagli come vuole e sa fare”. 
Marotta entra poi nel dettaglio della situazione: “Siamo alla ricerca di due punte, una di esperienza e un giovane, perché oggi abbiano solo Lautaro. L'anno scorso c'erano anche Keita e Icardi, ora abbiamo solo un attaccante. La mancanza di fretta nasce anche da un’attenta valutazione dei profili. Poi siamo un pochino a disagio anche perché è l'anno del cambiamento, c'è stato l'arrivo di Conte con le sue idee: di sicuro l'anno prossimo saremo ancora più pronti e allineati”. 

Nessun allarme per il nervosismo di Conte: “Lo conosco benissimo, conosco il suo linguaggio, lo so interpretare. Tutta la società è in sintonia, direi in simbiosi, con lui, col fatto che sia molto esigente e abbia alla base di tutto una forte cultura del lavoro che lo porta a curare anche i minimi particolari. Da qui l'esigenza di avere una squadra a disposizione nell'immediato. Però il mercato lungo fa sì che le società dilatino un po' i loro tempi in generale. Ogni scelta va condivisa con Conte, senz'altro, ma dobbiamo anche riconoscere come debbano essere dettate dal rispetto di equilibri finanziari ed economici e quindi siamo molto attenti al rispetto del financial fair play”. 
 

SPORTAL.IT | 22-07-2019 19:29

Inter, Marotta dice tutto sul mercato e tranquillizza Conte Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...