,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, Marotta ha scelto: ecco gli obiettivi e i big da cedere

Molto dipenderà dalla qualificazione o meno alla prossima Champions League, ma le idee in casa nerazzurra sono già chiare.

L’eliminazione dall’Europa League ha paradossalmente chiarito da cosa è attesa l’Inter per il finale di stagione e anche semplificato il percorso sul mercato estivo.

L’obiettivo imprescindibile è entrare tra le prime quattro della classifica per poter contare ancora sui denari della Champions League e riscattare in qualche modo la delusione dell’attuale stagione, quando l’emozione del tanto sognato ritorno nella Coppa più importante, atteso per sei anni, è durata giusto il tempo della fase a gironi.

La retrocessione in EuroLeague non ha evidentemente scaldato giocatori e allenatore, vista la precoce eliminazione contro l’Eintracht, pertanto tutto si deciderà nelle ultime dieci giornate di campionato.

Due mesi da vivere a tutta e senza più margine di errore, in primis per Spalletti, la cui conferma sarebbe impossibile o quasi in caso di mancata qualificazione alla Champions, e poi per buona parte del gruppo, che si giocherà il futuro all’Inter.

Quella estiva sarà la prima “vera” sessione di mercato condotta da Giuseppe Marotta, dopo la breve parentesi estiva, in tandem con il ds Ausilio. L’ex dirigente della Juventus sembra avere già le idee chiare su nomi e ruoli sui quali investire. Blindata la difesa con Diego Godin, il cui arrivo non porterà alle cessioni di uno tra de Vrij e Skriniar (salvo offerte irrinunciabili), gli obiettivi riguardano il centrocampo, dove si punta a due innesti di qualità.

I sogni si chiamano Ivan Rakitic e Nicolò Barella. Come dire, il big internazionale che porterebbe esperienza internazionale e mentalità vincente e il talento emergente del calcio italiano. Con loro e la conferma di Brozovic il reparto sarebbe di alto livello, senza ovviamente dimenticare Vecino. Da scrivere invece il futuro di Radja Nainggolan.

Passando al reparto d’attacco, il sogno tutt’altro che nascosto è Paulo Dybala. L’argentino, le cui quotazioni alla Juventus sono in discesa, è stato fatto a chiare lettere da Marotta, ma è chiaro che tutto dipenderà dal futuro di Mauro Icardi e dall’incasso di un’eventuale cessione, magari proprio alla Juventus per quello che sarebbe un incredibile scambio. I big dell’attacco a partire potrebbero essere due, perché pure Ivan Perisic pare vicino ai saluti. I proventi del doppio addio servirebbero per i colpi a centrocampo, ma pure per far arrivare, oltre nel caso a un altro attaccante centrale, uno o due esterni di primo piano. L’obiettivo numero uno è Federico Chiesa, ma sono seguiti anche Yannick Carrasco del Dalian e la coppia del Psv formata da Steven Bergwijn e Hirving Lozano, fatali all’Inter in Champions.

SPORTAL.IT | 20-03-2019 10:50

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...