,,
Virgilio Sport SPORT

Inter prima, delirio tifosi ma la telecronaca Sky non piace

Grande euforia interista sui social per la vittoria-primato ma c'è anche qualche protesta

Il sorpasso è arrivato. Un paio d’ore dopo il mezzo passo falso della Juventus in casa col Sassuolo l’Inter fa il suo dovere battendo non senza soffrire la Spal a San Siro portandosi davanti ai bianconeri in classifica. Sempre più nel segno di Lautaro i nerazzurri trascinati dalla doppietta del “Toro”. Tutti contenti ma c’è ancora chi storce il naso alla telecronaca di Sky.

Lautaro e Conte sono confermati in cima al trend topic dell’euforia interista da primato. “Sei riuscito a far crossare Candreva come si deve, ma che poteri hai Antonio” è uno dei tanti tweet entusiastici dell’operato dell’allenatore nerazzurro sempre più anima e cuore di questa squadra che ha in quei due là davanti il vero valore aggiunto. “Per 10 milioni non rispondiamo nemmeno al telefono” scrive qualcuno pensando alle offerte che arriveranno per Lautaro Martines. Mentre San Siro canta: “Salta con noi, Antonio Conte” e il tecnico applaude.

Ovviamente non ha fatto piacere subire il gol di Valoti che ha riaperto la partita e qualche sofferenza di troppo nel finale. “Ma si può calare così nel secondo tempo?”; “fischia che è finitaaaaaa” è il training autogeno; mentre i più negativi osservano: “Non è che puoi giocare col cuore in gola in casa contro la penultima in classifica se vuoi vincere lo scudetto…”;

La fibrillazione degli ultimi minuti col risultato in bilico ha ovviamente aumentato la tensione degli interisti che non hanno gradito qualche frase del telecronista Sky Riccardo Gentile oggi in coppia con Beppe Bergomi una tantum orfano di Caressa. “Ma del telecronista che Gufa ne vogliamo parlare?” provoca qualcuno; “ma cosa sta dicendo questo telecronista sky? ma stai zitto gufo juventino” gli dà ragione un altro; “Che gufate in telecronaca” la sintesi tra i due.

SPORTEVAI | 01-12-2019 17:12

Inter prima, delirio tifosi ma la telecronaca Sky non piace Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...