,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, un attaccante piace ai tifosi: ma dipende da Icardi

La trattativa con il Psg per il riscatto di Icardi potrebbe dirottare verso Milano un vecchio bomber che non ha mai perso il vizio del gol: Cavani.

Sfumato Mertens, l’Inter deve pensare a rinforzare l’attacco con un grande colpo. Le possibilità che Lautaro lasci Milano per Barcellona sono molte e Conte vorrebbe un calciatore di spessore da affiancare a Lukaku per coltivare fondate ambizioni di tricolore e per far strada in Europa. Tutto ruota, ovviamente, attorno al nome di Icardi, una telenovela che sembra non finire mai.

Intreccio Inter – Paris Saint Germain

Un Tweet del giornalista Giovanni Capuano, che riprende la prima pagina della Gazzetta dello Sport di oggi, vale come sintesi della situazione con gli ultimi aggiornamenti: “Incroci a Parigi. LInter apre a uno sconto per il riscatto di Icardi (60 milioni più bonus) e in caso di ok dal Psg andrà su Cavani offrendo un biennale alle cifre di Lukaku“.

Icardi, l’inserimento della Juventus

Tutto gira intorno a Maurito e alla vulcanica moglie-agente Wanda Nara. L’attaccante argentino è sospeso tra la possibilità di restare a Parigi, dove si trova bene ma appare chiuso o comunque limitato da una nutritissima concorrenza, e la suggestione Juventus. Molti portali di mercato ricordano come il club bianconero abbia un accordo di massima con lui e come nella trattativa col Psg potrebbero rientrare Douglas Costa o Cuadrado. 

L’attaccante preferito dai tifosi

Ma i tifosi dell’Inter vedrebbero di buon occhio Cavani in nerazzurro? La stragrande maggioranza, ovviamente, sì. “Ci spero fortemente, sarebbe un grande colpo e l’Inter sarebbe più forte”, la certezza di Marco. “Lo ammiro dai tempi del Napoli, il Matador è un top player e può giocare ancora un paio di campionati alla grande”, si sbilancia Fausto. “Sarebbe un grande colpo. Certo però che è strano, per l’ennesima sessione di mercato, trovarsi a dipendere dal destino dell’ex capitano”, l’amara riflessione di Stefano.

Cavani all’Inter: le voci fuori dal coro

Qualcuno però dissente: “Ma dai, un biennale alle cifre di Lukaku a un 33enne? Ma stiamo scherzando? Poi magari scopriamo di essere pieni di debiti”, storce il naso Giusy. Mentre James bacchetta la società per i suoi errori strategici: “Vendere (bene) resta l’operazione più complicata per un dirigente, specialmente in una squadra big come l‘Inter.vendere (bene) dopo aver urlato ai 4 venti i “fuori progetto” è impossibile. Conte e Marotta con Icardi, Perisic e Nainggolan hanno sicuramente delle responsabilità.

SPORTEVAI | 23-05-2020 10:31

Inter, un attaccante piace ai tifosi: ma dipende da Icardi Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...