,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, un grande ex attacca Icardi e Wanda Nara

Non si sblocca lo stallo tra l'argentino e la società, Walter Zenga dice la propria.

L’avventura di Walter Zenga sulla panchina del Venezia era cominciata con tanto entusiasmo e il vento in poppa portato dai risultati. Subentrato a un altro ex interista come Stefano Vecchi, ex allenatore della Primavera nerazzura, Zenga ha finito poi per pagare la mancanza di risultati, venendo esonerato al termine di un ciclo di tre sconfitte consecutive che avevano fatto finire la squadra ai margini della zona playout.

Al suo posto il presidente Joe Tacopina ha chiamato Serse Cosmi, così per Zenga è arrivata la seconda delusione consecutiva dopo l’addio al Crotone seguito alla retrocessione in Serie B.

Quale sarà la prossima avventura dell’ex “Uomo Ragno”? Il sogno è sempre quello di allenare la sua Inter, ma chissà che non spunti nella prossima stagione una nuova squadra di Serie A o magari un’altra avventura all’estero.

Intanto, intervistato da 'Radio Kiss Kiss', Zenga ha parlato proprio del momento dell’Inter, squadra che l'ex portiere ha fermato un anno fa proprio con il Crotone, strappando un 1-1 a San Siro tra gli applausi.

Zenga si è soffermato in particolare sul nodo-Icardi. L’argentino non gioca ormai dal 9 febbraio ed è ai ferri corti con la società dopo la revoca della fascia da capitano.

Il pensiero di Zenga è chiaro: "Di Icardi mi ha stupito il messaggio su Instagram. Io nell’Inter ci sono nato, ho 22 anni di interismo dentro e credo che se tu ami una squadra, la ami a prescindere, anche se ti tolgono la fascia. È difficile avere un approccio diretto senza usare i social".

Strettamente legato al tema di partenza è la questione relativa alla moglie-agente di Icardi, Wanda Nara, della quale Zenga contesta la sovraesposizione mediatica: "Oggi non si può consentire a un agente di parlare tutte le domeniche sere, c’è troppa sovrapposizione di ruoli. Sono contento che Marotta abbia deciso di usare questa linea, spero che tutto si risolva per il meglio".

Infine, una battuta sulla situazione della squadra: "L’Inter è terza in classifica e, senza trovare alibi, contro l’Eintracht aveva cinque giocatori della Primavera in panchina. La prossima è una partita clou contro la Lazio, ma bisogna dire che i nerazzurri sono dietro solo a Juventus e Napoli che hanno fatto tantissimi punti".
 

SPORTAL.IT | 19-03-2019 21:20

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...