,,
Virgilio Sport SPORT

Juve, Cassano non fa marcia indietro: polemica sul web

FantAntonio elogia anche il lavoro di Piero Ausilio

Fuori dal coro, come sempre. Antonio Cassano non si smentisce. L’ex talento di Bari vecchia si rende protagonista di un nuovo show a Tiki-Taka, il talk-show sportivo di Mediaset condotto da Pierluigi Pardo, e i suoi commenti sul pari della Juventus col Sassuolo fanno discutere. In particolare Cassano ha difeso Buffon, preso di mira praticamente da tutti – tifosi e addetti ai lavori – per la papera commessa ieri pomeriggio.

LA DIFESA – Cassano ha sempre parlato bene di Buffon anche nei mesi scorsi, addirittura si è sbilanciato nel dire che a suo avviso tornerà ad essere il portiere della Nazionale e non fa dietrofront neanche dopo aver visto l’erroraccio del portiere della Juve.

TITOLARE – FantAntonio dice: “Un dato di fatto è che dovrebbe giocare Buffon, che è più forte Szczesny. All’Arsenal ha fatto sempre panchina ad Almunia e Fabianski, a Roma ha fatto un anno buono mentre adesso è solo al primo anno da titolare”.

BERTOLDO – Il colpevole per il pari della Juve secondo Cassano è un altro: “Ancora prima dell’errore di Gigi c’è da dire che De Ligt ha fatto l’ennesima cappellata, se vogliamo dirla tutta. Con l’Atalanta ha giocato bene De Ligt, ma per il resto ne sta facendo una più di Bertoldo, su di lui dite solo quello che voleva dire!”.

QUI INTER – Poi Cassano elogia l’Inter neo-capolista: “Per Conte è più facile far capire quello che vuole dai suoi giocatori; Sarri è più focalizzato sul gioco, mentre il tecnico dell’Inter conta più sull’aggressività. Dico la verità, non pensavo che Lautaro e Lukaku facessero queste cose. Martinez è imbarazzante, la gente fa i complimenti ad altri dirigenti ma Piero Ausilio lo prese a venti milioni e ora vale 150… “.

NIENTE PARAGONI – A chi sostiene che Lautaro è il Cristiano Ronaldo dell’Inter, Cassano risponde però così: “Non scherziamo, CR7 ha fatto settecento gol e anche adesso che non sta attraversando un buon periodo è il capocannoniere di campionato della Juve”.

LE REAZIONI – Sul web però in pochi sono d’accordo con Cassano e le critiche a Buffon arrivano da ogni dove: “Poteva ritirarsi da campione e con dignità. Ha preferito autoumiliarsi”, o anche: ” Il senso di giocare ancora a 42 anni per esporsi a figuracce simili, dopo una carriera monumentale… brutta cosa non accettare il tempo che passa” e infine: ” Buffon verrà ricordato per il record di presenze nell’anno in cui si è mostrato a tutti un pensionato finito”.

SPORTEVAI | 02-12-2019 08:57

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...