,,
Virgilio Sport SPORT

Juve in difficoltà: Chiellini portavoce di 3 proposte anti crisi

Giorgio Chiellini a seguito del vertice con Paratici e Agnelli ha riferito le tre soluzioni emerse ai suoi compagni

La crisi economico finanziaria scaturita dall’emergenza coronavirus ha imposto anche al mondo del calcio una valutazione inevitabile, con ripercussioni note sugli stipendi del calciatori. Giorgio Chiellini, dopo un confronto con Fabio Paratici e Andrea Agnelli, ha riferito ai propri compagni quanto emerso da questo vertice per sostenere il club in questa delicata fase della lotta al Covid-19. Tre sono le differenti soluzioni a sostegno della Juventus, a livello economico che i giocatori potrebbero concordare nell’immediato.

Juve: il piano A

Il piano A prevede lo stipendio di marzo pagato subito ai giocatori, poi due diverse soluzioni che si concretizzeranno a seconda della piega che prenderà la stagione: in caso di sospensione, la retribuzione verrà interrotta finché non si ricomincerà a giocare, se invece si tornerà in campo i giocatori prenderanno i soldi nel periodo in cui si disputeranno gli incontri, ma questa parte di stipendio verrà congelata e pagata più avanti.

L’alternativa: la rinuncia a due mesi di stipendio

Il piano B, invece, prevede la rinuncia dei giocatori a due mesi sui prossimi quattro di stipendio nel caso in cui il campionato venga definitivamente sospeso e a uno su quattro nell’ipotesi in cui si riesca a portare a termine la stagione. Le mensilità verranno pagate nelle prossime stagioni.

L’ultima possibilità: taglio a un mese e mezzo

L’ultima opzione, o piano C, si traduce invece nel rinunciare subito a un mese e mezzo di compensi dei prossimi quattro, a prescindere da che cosa accadrà.

VIRGILIO SPORT | 27-03-2020 09:18

Juve in difficoltà: Chiellini portavoce di 3 proposte anti crisi Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...