,,
Virgilio Sport SPORT

Juve, Kean prende posizione contro il razzismo

"Il miglior modo per rispondere al razzismo", le sue parole su Instagram.

Il momento d'oro di Kean non accenna a concludersi. Anche a Cagliari, nonostante un avvio di gara in salita, la giovane promessa bianconera è risultata decisiva, siglando la rete del decisivo 2-0. Per Kean, si tratta del quinto gol in nove gare stagionali con i bianconeri, ai quali vanno aggiunti i due gol segnati con la maglia della Nazionale. La marcatura contro i sardi è stata decisamente rabbiosa, tanto da scatenare una serie di polemiche.

Per festeggiare il suo gol, Kean si è posizionato, a braccia aperte, davanti alla Curva del Cagliari, scatenando le reazioni di alcuni inferociti tifosi che hanno insultato il 19enne con cori a sfondo razzista. Dopo le parole di Bonucci ("La colpa è a metà tra Moise e la curva del Cagliari. Kean deve esultare insieme a tutta la squadra, anche lui sa che poteva fare qualcosa di diverso. Però ci sono stati dei buu razzisti dopo il gol di Kean e Matuidi si è arrabbiato"), è arrivata anche la reazione dello stesso Kean che, via Instagram, ha risposto ai cori razzisti in maniera chiara: foto in cui mostra la sua esultanza a Cagliari e la frase "Il miglior modo per rispondere al razzismo". Una presa di posizione forte, a conferma della personalità del ragazzo.

Anche Matuidi, molto nervoso nei minuti finali del match (si è lamentato, più volte, con il direttore di gara Giacomelli per i cori a sfondo razzista), ha postato un tweet molto eloquente: "Bianco più neri. No al razzismo", le parole scelte dal centrocampista francese in forza alla Juventus.

Il tecnico Allegri ha, invece, consigliato, nel post match, una soluzione drastica: "Questi imbecilli vanno presi e buttati fuori dallo stadio per tutta la vita: servono regole ferree e vedrete che poi non succederà più nulla". Insomma, Kean è nuovamente protagonista, questa volta non solo per l'ennesimo gol di questo suo, straordinario, momento di forma.

SPORTAL.IT | 03-04-2019 08:35

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...