Virgilio Sport

Juve-Napoli, Bellinazzo spiega perché cambierà la sentenza

L'esperto del Sole 24 ore trova la falla nel provvedimento

11-11-2020 11:31

Juve-Napoli, Bellinazzo spiega perché cambierà la sentenza Fonte: Ansa

Chi avrà la meglio nel braccio di ferro tra il Napoli e la Giustizia sportiva dopo che anche la corte d’Appello ha rigettato il ricorso sullo 0-3 a tavolino confermando anche il punto di penalizzazione? Per Marco Bellinazzo la battaglia è ancora tutta da giocare, anzi. L’esperto del Sole 24 ore si inserisce nell’aspra polemica, sostiene che nelle stesse motivazioni ci siano i presupposti per ribaltare il giudizio e su twitter lancia la sua arringa.

Scrive Bellinazzo: “Premesso che su Juve-Napoli sposo la linea Gattuso (da ex pallanuotista per me si va sempre e comunque in campo e si gioca come si può) sul piano giuridico trovo che si stia facendo un grande pasticcio. I piani da distinguere a mio avviso sono due. Primo piano. Il giudice sportivo non disconosce potere delle Asl. E se la Asl vieta di giocare e di partire i destinatari devono attenersi a quell’ordine, anche se giungesse un minuto prima del match. Se il Napoli si fosse rifiutato volontariamente meriterebbe lo 0-3 a tavolino Ma così non è stato”.

E aggiunge: “Il Napoli non è sceso in campo per causa di forza maggiore dovuta alla prescrizione di un’autorita’ impartita sabato e “chiarita” (non data ex novo) domenica. Questo fatto non può essere ignorato giuridicamente. Il match andrebbe ripristinato in calendario Secondo piano. Di fronte a prove certe di un comportamento doloso del Napoli diretto a non disputare il match e teso a sollecitare un intervento delle Asl che altrimenti non ci sarebbe stato il giudice sportivo dovrebbe infliggere ben altre penalità che un -1 in classifica”.

I tifosi del Napoli ora sperano

Fioccano le reazioni e se sul fronte juventino, ovviamente, sono tutti contrari, dalla sponda napoletano si spera: “La penso esattamente come te. Il provvedimento dell’ASL comunque c’è quindi partita da rigiocare. Se il Napoli avesse condizionato quel provvedimento si merita più di un punto di penalità o anche: “La sentenza, violentissima, getta ombre gravissime sull’onorabilità del club e sulla condotta del suo presidente. Delle due l’una: o ADL va avanti a ricorrere fin quando non trova un giudice che gli dà ragione oppure si dimette dal club e – se vuole – difende la sua onorabilità”. Infine c’è chi osserva: “Tempo al tempo, la penalizzazione deve essere maggiore per le motivazioni fornite alla sentenza.

Ziliani parla di sentenza obbrobriosa

Nel dibattito si inserisce anche Paolo Ziliani. Il giornalista de il Fatto commenta: “Per fortuna non sono il solo a giudicare un obbrobrio le sentenze di Mastrandrea e Sandulli su Juventus-Napoli 3-0. Vergognose sia giuridicamente che moralmente, come fa capire benissimo anche ⁦Marco Bellinazzo. Saranno spazzate via, come meritano”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...