,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus-Ajax, Allegri cambia all'ultimo momento. Decisi i rigoristi

Conto alla rovescia per il match di Champions.

Conto alla rovescia per la sfida di questa sera tra Juventus e Ajax. Si riparte l’1-1 dell’andata: nella rifinitura a poche ore dal match Massimiliano Allegri ha valutato le condizioni di diversi giocatori e ha scelto la formazione titolare.

In attacco insieme a Cristiano Ronaldo e Bernardeschi ci sarà Paulo Dybala: il numero 10 avrebbe vinto il ballottaggio con Moise Kean (fuori Mandzukic per un problema al tendine) e potrebbe indossare anche la fascia di capitano. Niente da fare per Chiellini e Khedira, in difesa accanto a Bonucci ci sarà Rugani. Alex Sandro e De Sciglio (non Cancelo) giocheranno sulle fasce, a centrocampo Pjanic-Emre Can-Matuidi.

I bianconeri si sono allenati anche sui calci di rigore, che potrebbero arrivare in caso di un possibile 1-1. Tra i favoriti a calciare Cristiano Ronaldo, Pjanic, Emre Can, Dybala e Bonucci, riporta gazzetta.it.

I Lancieri: De Jong è pienamente recuperato, giocherà a centrocampo con Schoene. In attacco il tridente dei trequartisti è composto d Neres, Van de Beek e Ziyech, Tadic in avanti è l’unica punta. Ten Hag non potrà contare sullo squalificato Tagliafico, al suo posto sulla fascia destra dovrebbe giocare Veltman.

La Juve sogna un’altra notta magica dopo quella con l’Atletico, anche se Allegri mette in guardia: “Affrontiamo una squadra diversa. L’andata non conta, dobbiamo giocare per vincere. Dobbiamo avere rispetto dell’Ajax quando dovremo difendere e essere più lucidi nel giocare il pallone, cosa che laggiù abbiamo fatto meno bene. Se facciamo queste cose bene passeremo il turno, nonostante le difficoltà. Inutile stare a pensare, loro giocano, domani sarà una partita infinita. A prescindere da quello che sarà il risultato all’80’ può succedere di tutto. Domani ci sarà bisogno di tutti, anche dei tifosi, perché si può raggiungere un grande traguardo, per spingere i ragazzi a qualcosa di importante. Come successo con l’Atletico, ma anche di più, perché ci saranno momenti in cui sarà necessario  difendere e dovremo farlo tutti insieme”.

SPORTAL.IT | 16-04-2019 10:58

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...