,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, Allegri gela Dybala

Il tecnico dei bianconeri avverte: "Devo fare scelte dolorose, giocheranno titolari Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic, Matuidi e Ronaldo".

Nonostante sia stato il grande protagonista della sfida contro il Bologna, Paulo Dybala, a differenza di Cristiano Ronaldo, non ha il posto assicurato nel big match di sabato pomeriggio contro il Napoli.

Lo ha spiegato Massimiliano Allegri in conferenza stampa: "Dybala in panchina? Scelte dolorose fortunatamente le devo fare sempre. È toccato anche a Mandzukic, a Pjanic, a Bernardeschi che è il più in forma di tutti. Abbiamo fuori Douglas Costa, De Sciglio e Khedira, devo cambiare un po' anche in vista della Champions".

Cristiano Ronaldo a secco con il Bologna: "Sono contento per la sentenza Uefa, giusto che fosse a disposizione per il Manchester. Con il Bologna ha giocato bene, anche al servizio della squadra. Nei passaggi e negli smarcamenti dobbiamo migliorarci nel trovarlo: fa parte della conoscenza del gruppo, è normale".

La formazione in ogni caso non è ancora decisa: "Giocano sicuramente: Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic, Matuidi e Ronaldo. Gli altri? Arrangiatevi. Possibile anche un centrocampo a due o a quattro. Dipende se giocheranno insieme Ronaldo-Mandzukic-Dybala insieme o meno. Dipende. Se la mezz'ala destra sarà Emre Can o Bentancur si giocherà in un modo, se lì ci giocherà Bernardeschi saremo in campo in maniera differente".

Sulla crescita di Cancelo: "È migliorato anche nella fase offensiva, ha delle qualità straordinarie. Nella fase difensiva è migliorato, ma deve capire che deve stare dentro la partita per 95 minuti. Ogni tanto scappa via dalla partita e questo va migliorato".

Il nuovo Napoli di Ancelotti: "I giocatori si conoscono, si muovono bene. In difesa stanno un po' più bassi e raccolti e poi lavorano sulla verticalità data da Carlo. Siamo alla settima di campionato, si affrontano due squadre che se lo sono contese nelle ultime stagioni. Sta cambiando, subisce meno tiri in porta, è tornata ad essere – in modo diverso – la squadra che lotta per il campionato. Carlo ha avuto l'intelligenza di non distruggere i tre anni di Sarri e ha portato la sua mentalità e la sua serenità".

 

SPORTAL.IT | 28-09-2018 13:05

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...