Virgilio Sport

Juventus, Andrea Pirlo deluso non le manda a dire

Il tecnico bianconero: "Abbiamo peccato di leggerezza, queste gare devi portarle a casa".

16-12-2020 21:31

Sei pareggi in dodici partite di campionato per la Juventus: Andrea Pirlo dopo l’1-1 con l’Atalanta non nasconde un po’ di delusione: “Abbiamo fatto un’ottima partita, giocavamo contro una squadra forte, con grande ritmo, però su quel piano abbiamo giocato alla pari con loro. Ma quando dobbiamo fare il saltino, come stasera, quando dovevamo vincere la partita per inerzia della gara, la dovevamo portare a casa. Invece abbiamo peccato un po’ di leggerezza in alcuni casi e non siamo riusciti a vincere la partita. Ma queste partite, con un po’ più di cattiveria e di concentrazione, le devi portare a casa”.

I difetti dei bianconeri: “In alcune occasioni giravamo la palla troppo lenta e a volte volevamo verticalizzare immediatamente, quando loro magari erano troppo chiusi, quindi concedevamo a loro qualche ripartenza, però abbiamo avuto tante occasioni, abbiamo creato tanto e non siamo riusciti a chiudere“.

Ronaldo stanco: “Abbiamo sbagliato il rigore, però può capitare, capita una volta ogni tanto, peccato perchè ci avrebbe dato una mano per andare avanti anche con il risultato”.

Kulusevski non è entrato in campo: “E’ un giocatore giovane, ha giocato tanto, ha 20 anni, due anni fa giocava nella Primavera, quindi il salto è enorme. Ha fatto delle buone prestazioni, altre meno, ma è un giocatore sul quale contiamo tanto, ci sono partite dove è più adatto lui rispetto ad altri. Si sta allenando bene, sta crescendo, è un giocatore che tornerà utile anche nelle prossime partite. Questa non era la gara adatta a lui”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...