Virgilio Sport

Juventus, arriva un colpo di scena su Cristiano Ronaldo

L'inattesa indiscrezione fa felice l'attaccante bianconero, che da poco ha superato la cifra dei 700 gol in carriera.

28-10-2019 11:17

Juventus, arriva un colpo di scena su Cristiano Ronaldo Fonte: 123RF

Cristiano Ronaldo sarebbe il favorito numero uno per il prossimo Pallone d’Oro. Dalla Francia arrivano indiscrezioni sorprendenti: si sussurra che l’attaccante della Juventus sia in vantaggio sul difensore del Liverpool Van Dijk e sul rivale di sempre, Lionel Messi, per il premio individuale più ambito per un calciatore, che sarà assegnato il prossimo 2 dicembre a Parigi.

Secondo quanto riporta il Messaggero, nelle ultime settimane sono stati frequenti i contatti tra il fuoriclasse portoghese e  il Comitato del Pallone d’Oro numero 64: CR7 avrebbe ricevuto una visita da parte di una delegazione di France Football per un’intervista, che verrà diffusa dopo la premiazione.

A Torino ci sarebbe stata anche una cena con la delegazione stessa, alla presenza del direttore sportivo della Juve Fabio Paratici. Ronaldo nella scorsa stagione ha vinto la Serie A e la Nations League con il Portogallo: secondo le voci il traguardo dei 700 gol in carriera avrebbe spinto in alto la sua candidatura, superando quello che finora era il favorito numero uno delle agenzie di scommesse, il centrale del Liverpool vincitore della Champions League Van Dijk, tra l’altro battuto proprio da Ronaldo nella finale di Nations League.

Cristiano Ronaldo, che nella scorsa stagione in polemica con l’assegnazione del premio a Luka Modric non partecipò alla cerimonia, vincerebbe così il suo sesto Pallone d’Oro, staccando Lionel Messi in questa speciale classifica, e alimentando così le discussioni tra tifosi su chi sia il vero G.O.A.T. (Greatest of All Time, il più grande di tutti i tempi) tra i due.

Ronaldo ha vinto il premio nel 2008, 2013, 2014, 2016 e 2017. In una recente intervista, si era così espresso sulla questione: “Chi deve vincere il Pallone d’Oro? Questa non è la cosa più importante. La cosa più importante sono i premi collettivi. Siamo migliorati, adesso l’aspetto individuale non conta, conta la partita di domani che dobbiamo vincere, perché se vinciamo al 50% siamo qualificati”. Ma la sua ambizione e la sua voglia di superare Messi sono evidenti.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...