,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus e Milan, un doppio ex giudica il mercato

Bianconeri e rossoneri a caccia di rinforzi per il centrocampo: parola a chi conosce bene gli obiettivi delle due squadre.

Presidente o allenatore? Sembra essere questo il bivio che attende Alberto Aquilani, la cui fine della carriera da calciatore pare piuttosto prossima. A 34 anni l’ex centrocampista, tra le altre, di Roma e Nazionale è reduce da alcune stagioni sottotono, tra Pescara, Sassuolo e Las Palmas. Senza squadra da luglio, l’ex promessa del calcio italiano ha scelto di seguire il corso da allenatore, ma nel frattempo ha anche effettuato una scelta di cuore, acquistando la Spes Montesacro, nota società dell’omonimo quartiere di Roma nonché quella dove Aquilani ha iniziato a giocare.

Ma il "presidente Alberto" non ha ancora deciso se smettere, al punto da continuare ad allenarsi con il supporto di un preparatore personale. Insomma, se arrivasse la proposta giusta, meglio farsi trovare pronti, anche se non è facile ripartire per chi ha giocato anche per Juventus, Milan e Liverpool.

Intervistato da 'Sky Sport', allora, Aquilani ha intanto commentato le mosse di mercato di due delle sue ex squadre, forte della lunga esperienza che gli ha permesso di conoscere due dei giocatori più chiacchierati del momento.

A partire da Stefano Sensi, talento di Sassuolo e Nazionale, nel mirino del Milan: “Ho giocato con lui a Sassuolo per sei mesi. Di Francesco mi chiamò proprio per aiutare questi ragazzi che giocavano da poco in A. Allora era molto giovane, oggi è cresciuto tanto, l’ho visto anche in Nazionale dove ha fatto bene. Ha qualità e personalità, può giocare davanti alla difesa ma anche da mezz’ala più di palleggio che di contenimento. E’ un Biglia con più passo diciamo. In prospettiva credo vada benissimo, ma oggi al Milan forse serve un giocatore con più esperienza”.

Esperienza che non fa certo difetto ad Aaron Ramsey, possibile acquisto-manifesto del mercato 2019:  “Lo conosco bene – ha spiegato Aquilani – perché quando ero più piccolo ho avuto un approccio con Wenger e con il mondo Arsenal. E’ un colpo straordinario per la Juventus, credo sia il giocatore perfetto per Allegri. Lui ama queste mezze ali, che sono brave nel possesso ma soprattutto nell’inserirsi e nel fare gol. Ramsey in questo è fra i numeri uno e con Allegri potrà migliorare ancora di più”.

Infine su Stanislav Lobotka del Celta Vigo, idea del Napoli, affrontato da avversario in Liga: “Credo sia pronto per giocare a Napoli. Sa giocare bene la palla, fisicamente deve crescere, può farlo in Italia”.

SPORTAL.IT | 07-01-2019 10:55

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...