Virgilio Sport

Juventus, ecco le scuse di Ronaldo ai compagni: il gesto di CR7

L'attaccante portoghese vuole chiudere definitivamente il caso esploso dopo Juventus-Milan.

18-11-2019 11:13

Juventus, ecco le scuse di Ronaldo ai compagni: il gesto di CR7 Fonte: 123RF

Cristiano Ronaldo vuole chiudere definitivamente il caso esploso dopo Juventus-Milan. L’uscita furente dal campo al momento della sostituzione, il “vaffa” accennato a Maurizio Sarri, la corsa negli spogliatoi e lo stadio lasciato in fretta e furia ancora prima della fine della partita: un comportamento che ha lasciato perplessa una parte del mondo bianconero, che ora il cinque volte Pallone d’Oro conta di rassicurare.

A cominciare dai compagni: secondo quanto riporta la Repubblica, il fenomeno portoghese di ritorno a Torino ha in mente di portare tutto lo spogliatoio a cena. Una serata per chiarirsi e chiudere definitivamente l’argomento per non lasciare irrisolte alcune incomprensioni e puntare decisi al primo posto nel girone di Champions League e al titolo virtuale di campione d’inverno, i prossimi obiettivi della Vecchia Signora.

CR7 dal ritiro della Nazionale portoghese, che ha trascinato agli Europei con quattro reti nelle due partite disputate, ha sentito alcuni compagni e ha organizzato la cena per compattare il gruppo prima del match con l’Atalanta, che si giocherà sabato sera.

Mercoledì è in programma anche l’incontro con Sarri alla ripresa degli allenamenti. “Chiaro che non mi piace essere sostituito, ma non ero al meglio, ho cercato comunque di aiutare la Juventus, giocando anche da infortunato. Ho capito il cambio perché non stavo bene”.

“Ancora adesso non sono al 100%, ma sono un tipo abituato a sacrificarmi sia per il mio club che per la nazionale. E lo faccio con orgoglio, perché sapevo che avevamo di fronte partite fondamentali e non potevo mancare”, ha detto Ronaldo dopo la gara contro il Lussemburgo.

“Nelle ultime tre settimane sono stato limitato. Non c’è stata polemica da parte mio nel cambio, voi avete creato il caso. Sapete che non parlo molto con la stampa, ma dovete sempre tirare in mezzo uno tra me e l’allenatore per far polemica. Con la Juve abbiamo vinto e siamo primi, con la nazionale ci siamo qualificati a Euro 2020. Ora posso pensare a tornare il prima possibile al 100%”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...