,,

Virgilio Sport SPORT

Juventus-Guardiola, il Manchester City si infuria

Il club inglese smentisce seccamente le indiscrezioni.

Il Manchester City ha seccamente smentito le voci che arrivano dall’Italia, secondo cui il tecnico Pep Guardiola sarebbe a un passo dal sedersi sulla panchina della Juventus. Secondo le fonti interne al club riportate dal Sun, la società inglese considera “ridicole” le speculazioni sul futuro del tecnico spagnolo.

In base a quanto filtra dall’Etihad Stadium, la dirigenza del club campione d’Inghilterra è tranquilla e non teme sorprese sul futuro di Guardiola a Manchester. Lo riporta Sportmediaset.

Nelle scorse settimane Guardiola aveva già più volte smentito un suo possibile futuro alla Juventus, ribadendo la volontà di rimanere in Inghilterra.

Il portavoce del mister catalano si è così espresso sulla questione: “Non commentiamo ‘rumors’ legati all’allenatore”, sono le parole riprese da quotidiano.net. La Juventus conferma che il prossimo 14 giugno sono sospesi i tour per visitare l’Allianz Stadium, ma spiega che “ciò è dovuto a un evento commerciale che quel giorno si svolgerà all’interno dello stadio”.

Più tardi è intervenuto il consigliere d’amministrazione del Manchester City, Alberto Galassi: “In qualità di consigliere del City oggi sono rimasto molto sorpreso nel leggere una corbelleria enorme, che il nostro allenatore sarà il nuovo tecnico della Juventus. E’ il nostro allenatore, vuole rimanere da noi e lo ha ribadito tante volte, in ogni modo: ha altri due anni di contratto. Non riesce a capire come la sua parola non venga ascoltata. Un qualsiasi club, come la Juventus, non avrebbe mai contattato il tecnico senza interpellare noi. La prima cosa che fa un club serio in questi casi è contattare l’altro club. E’ impensabile che il City sia all’oscuro di una presentazione tra pochi giorni. La storia è totalmente priva di fondamento e mi sorprende come sui social si siano diffuse queste cose. Siamo al ridicolo, mi spiace per i tifosi della Juve, che comunque troverà di certo un allenatore all’altezza del suo lignaggio”.

“La volontà di Guardiola è rimanere, è il primo ad essere seccato per questo – aggiunge Galassi -: è un professionista esemplare e non riesce a capire come mai non vengono ascoltare le sue parole. non comprendiamo per quale motivo un club debba intervenire per l’ennesima volta per dire che Guardiola non vuole andare via dal Manchester City. Questa questione non esiste, il tema non si pone quindi è inutile parlare di clausole. Ho parlato oggi con Nedved, ci siamo fatti due risate. Abbiamo parlato della Juventus e entrambi ci siamo resi conto che la questione era diventata ridicola, parlare di Guardiola alla Juventus è una scemenza: non aiuta la Juve, non aiuta il City e non aiuta Guardiola in questi pochi giorni di vacanza che ha”.

Secondo l’Agi, Guardiola avrebbe raggiunto un accordo che impegnerebbe l’allenatore con i bianconeri per quattro anni con un compenso di 24 milioni di euro a stagione. La firma sarebbe prevista per il 4 giugno, venerdì 14 la presentazione ufficiale.

Il terzino del City Pablo Zabaleta, rispondendo ad alcune domande di BelN Sport, ha rivelato la voglia di cambiamento del mister: “Non è un tecnico che desidera restare a lungo nella stessa squadra. È passionale e ha bisogno, ogni 3-4 anni, di nuove sfide. Non so se rimarrà ma sarà sicuramente difficile sostituirlo”.

SPORTAL.IT | 23-05-2019 18:15

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...