,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, Nedved non scioglie il mistero Dybala

Il vice presidente dei bianconeri ha parlato del futuro dell'argentino a margine del sorteggio di Champions League.

Per le italiane i sorteggi dei gironi di Champions League 2019-2020 sono stati all’insegna del già visto. Non certo nuova la sfida tra Inter e Barcellona, il Napoli ha pescato addirittura due squadre che componevano già il raggruppamento dello scorso ano, Liverpool e Stella Rossa, mentre la Juventus ha trovato l’Atletico Madrid, eliminato lo scorso anno agli ottavi di finale.

I bianconeri se la vedranno anche con Bayer Leverkusen e Lokomotiv Mosca, per un girone non morbidissimo, ma che vede comunque due favorite ben staccate dalle altre due formazioni.

In casa dei campioni d’Italia comunque il pensiero principale è rivolto alla coda del mercato, che potrebbe regalare sorprese in entrata e in uscita, così come ovviamente alla super-sfida di sabato contro il Napoli, primissimo snodo della stagione.

A Montecarlo, dove si è svolto il sorteggio della Champions, ha parlato il vice presidente Pavel Nedved, che è stato prudente commentando le avversarie del girone, per poi regalare parole importanti sul futuro di Paulo Dybala: “Dovete chiedere a Paratici. Finché c’è il mercato aperto si lavora in entrata e in uscita. Icardi? Lavoriamo sui nostri giocatori, sul mercato complessivo”. Resta quindi il mistero sul futuro del numero 10, rimasto in panchina a Parma alla prima giornata per 90 minuti e possibile partente dell’ultim’ora.

Ufficiale poi l’assenza di Sarri in panchina anche contro il Napoli, causa polmonite: “Abbiamo fatto un comunicato, è giusto che stia fuori almeno due partite. La polmonite non è una passeggiata ed è giusto che stia fuori. Tornerà dopo la sosta” ha affermato Nedved.

Questo invece il commento sul sorteggio: Un girone tosto, non facile, ma in Champions partite facili non esistono: "In Champions non ci sono partite facili, secondo me il girone è impegnativo. L’Atletico lo conosciamo bene, il Bayer è un avversario difficile in particolare in trasferta e la Lokomotiv ha giocatori importanti, inoltre la trasferta in Russia sarà lunghissima. Abbiamo cambiato allenatore e messo nuovi giocatori, ma sono convinto che possiamo fare una grande stagione".
 

SPORTAL.IT | 29-08-2019 21:44

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...