,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, Pirlo respira: sfuma un candidato per la panchina

Il Manchester City ha annunciato il rinnovo di Pep Guardiola fino al 2023.

Scelto personalmente dal presidente Andrea Agnelli per raccogliere l’eredità di Maurizio Sarri, Andrea Pirlo ha firmato con la Juventus un contratto fino al 2022, ma i primi, altalenanti risultati tra campionato e Champions League hanno già procurato qualche critica al centrocampista campione del mondo 2006.

Per il momento, ovviamente, la posizione di Pirlo non è in discussione, ma al termine della stagione il più illustre dei debuttanti tra gli allenatori dell’ultima generazione dovrà portare a casa qualche vittoria per evitare il doloroso esonero.

Intanto, però, una “buona notizia” per Pirlo arriva dall’Inghilterra, dal momento che uno dei candidati più caldi ad un’eventuale successione sulla panchina della Juventus non cambierà squadra almeno per le prossime due stagioni.

Si tratta di Pep Guardiola, che ha rinnovato il contratto con il Manchester City fino al 30 giugno 2023.

A darne l’annuncio è stato lo stesso club inglese: “Il Manchester City è lieto di annunciare che Pep Guardiola ha firmato un nuovo accordo biennale con il Club. Il contratto, che ora scade nell’estate del 2023, vede l’impegno di Guardiola per il City esteso a sette anni dal suo arrivo nel 2016”.

Il contratto di Guardiola con i Citizens sarebbe scaduto nel prossimo giugno. Si chiude così un capitolo molto chiacchierato negli ultimi mesi e non solo. L’ex allenatore del Barcellona era infatti stato dato per partente sicuro dall’Inghilterra quando il City era stato punito dall’Uefa con una squalifica di due anni dalla Champions League, poi annullata.

Prima dell’arrivo a Torino di Sarri, peraltro, voci insistenti davano Guardiola vicino alla panchina della Juventus, proprio per volontà di Andrea Agnelli.

Questo il commento di Guardiola al rinnovo: “Da quando sono arrivato al Manchester City mi sono sentito così voluto bene dal club e dalla città, dai giocatori, dallo staff, dai tifosi, dalle persone di Manchester. Da allora abbiamo ottenuto molto insieme, segnato goal, vinto partite e trofei, e siamo tutti molto orgogliosi di quanto fatto”.

In tre stagioni a Manchester il tecnico catalano ha vinto tre Premier, due Coppe di Lega, una FA Cup e due Community Shields, fallendo sempre però l’obiettivo della Champions League, dove non è mai andato oltre i quarti di finale.

Sarà questa la mission da raggiungere nei prossimi due anni e mezzo. La stessa che anima la Juventus…

OMNISPORT | 19-11-2020 15:51

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...