Virgilio Sport

Juventus, Sarri infiamma il derby: la frecciata del tecnico

Il tecnico della Juventus lancia la polemica sull'orario: "A livello di movimento è penalizzante giocare di pomeriggio".

03-07-2020 17:26

Juventus, Sarri infiamma il derby: la frecciata del tecnico Fonte: Getty

Il campionato della Juventus, reduce da tre vittorie consecutive, continua con il derby di Torino. Un appuntamento sempre speciale e da non fallire per tenere le distanze da Lazio e Inter. Maurizio Sarri, intervenuto in conferenza alla vigilia della gara, chiama la squadra alla massima attenzione e, oltre a parlare di questioni tecniche, accende la polemica sull’orario: “Quando si parla dell’orario bisogna essere molto precisi: secondo me a livello di movimento è penalizzante giocare a quest’ora, poi da allenatore della Juventus domani ci sarà una partita alle 17.15 e la giocheremo” ha detto, lanciando una frecciata a chi ha deciso di far giocare il match nel pomeriggio.

Sarri parla poi dell’importanza del match al di là delle questioni di classifica: “Il derby è sempre una partita più importante per il Torino che per la Juventus quindi quando una squadra può contare su queste motivazioni noi dobbiamo stare molto attenti. Abbiamo una squadra capace di fare buon calcio e singoli che possono risolvere la partita in qualsiasi momento. E’ giusto affidarsi a entrambe le caratteristiche”.

Quindi il tecnico annuncia l’ormai prossimo recupero di Chiellini che sarà utile nelle prossime settimane: “Probabilmente siamo alla fine del suo percorso di riatletizzazione. A breve tornerà in gruppo. Spero subito dopo questa partita. Alex Sandro? L’ho visto muoversi con disinvoltura in allenamento, ieri ha fatto anche 15′-20′ con noi evitando i contrasti, spero che rientri presto in gruppo. Intanto bisogna ringraziare Danilo e Matuidi per la disponibilità”.

Riguardo alla formazione Sarri spiega la scelta di puntare su Bernardeschi dal 1′ al posto di Douglas Costa: “Bernardeschi sta bene, mentalmente e fisicamente, Douglas Costa meriterebbe di giocare fin dall’inizio e potrebbe farlo ma per noi in questo momento è un’arma vitale a partita in corso”.

Cristiano Ronaldo e Dybala si cercano e si trovano in velocità, lo fanno anche  in allenamento – aggiunge il tecnico -. Buffon? Vediamo a fine allenamento, lui è sempre preso in considerazione. E’ un portiere forte e integro”.

L’allenatore bianconero esclude che la squadra possa essere stanca dopo tante partite ravvicinate, anzi: “In questo momento c’è più bisogno di giocare che di riposare. Non abbiamo rilevato segnali di stanchezza nel gruppo”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...