,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, Sarri parla delle condizioni di Cristiano Ronaldo

Il tecnico bianconero ha regalato alcuni indizi sulla formazione di sabato.

Il tecnico della Juventus Maurizio Sarri annuncia diversi cambiamenti in vista della partita di sabato contro il Lecce: l’allenatore dei bianconeri non si è sbilanciato sulla formazione che scenderà in campo, ma ha regalato alcuni indizi importanti, a cominciare dall’utilizzo di CR7. “Con Cristiano Ronaldo parlo tutti i giorni, confrontiamo i numeri, prima o poi anche per lui dovrà arrivare un turno di riposo, ma non so ancora quando e non ho ancora deciso. Lo stesso Bonucci, e ha giocate tutte, prima o poi bisognerà fare riposare anche lui”.

In serata l’ufficialità: Cristiano Ronaldo non è stato convocato per la partita con i salentini.

“In questo momento non siamo tantissimi, 19 con 3 portieri, però sicuramente qualcosa cambieremo in base alle condizione dei giocatori che hanno giocato in Champions. De Sciglio? Si allena col gruppo da tre giorni, ma è inattivo da agosto quindi ha bisogno di tempo per tornare in forma”.

Anche Douglas Costa resta fuori: “La decisione spetta allo staff medico. Mi è stato detto che l’ultimo controllo ecografico era negativo, ma se ancora non ce lo mettono a disposizione significa che dal punto di vista agonistico non è ancora recuperato. È ancora in fase di riatletizzazione, so che sta andando bene ma non saprei dire quando sarà pronto”.

La doppietta di Dybala ha portato molti a parlare di esplosione: “Se parliamo di esplosione riferendoci alla doppietta va bene, ma dal punto di vista delle prestazioni Dybala ha sempre fatto bene in questo inizio di stagione. Mi aspettavo una prestazione di alto livello perché so che ha le qualità per fornircela. Poi si può segnare o meno, ma non avevo dubbi sul fatto che facesse un’ottima prestazione”.

Pjanic sembra il giocatore più in forma: “Io gli ho chiesto qualcosa di leggermente diverso rispetto a prima, in più è in un ottimo momento di forma e quindi si sta esprimendo su ottimi livelli. Ma avrei risposto così anche un anno fa, mi piace tantissimo, il suo obiettivo è diventare uno dei più forti al mondo nel suo ruolo e può sicuramente farcela”.

Sul Lecce: “È una squadra propositiva che anche quando si trova in difficoltà non smette di praticare il proprio calcio, come fatto a San Siro. Non sarà una partita semplice, ci sono una marea di possibili difficoltà alle quali dobbiamo andare oltre dal punto di vista mentale. Come detto è una squadra che gioca bene a calcio, quindi se avessimo un calo sono in grado di prendere in mano la partita. Non sarà semplice”.

SPORTAL.IT | 25-10-2019 14:46

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...