Virgilio Sport

Juventus, Sarri sotto accusa: sfogo contro i giocatori

Il tecnico bianconero: "Superficiali, errori di testa".

08-02-2020 23:51

Juventus, Sarri sotto accusa: sfogo contro i giocatori Fonte: 123RF

Maurizio Sarri come prevedibile è finito sotto il tiro incrociato dei tifosi della Juventus sui social dopo la seconda sconfitta in tre partite di campionato rimediata a Verona. I campioni d’Italia sono stati rimontati e battuti dall’Hellas, e ancora una volta non hanno mostrato quel gioco che il mister toscano sta cercando da mesi, senza successo.

Tanti sostenitori bianconeri criticano soprattutto l’atteggiamento della squadra, che non sembra avere la stessa combattività e convinzione degli anni passati. Non basta Cristiano Ronaldo in forma stellare, la squadra sembra aver perso le certezze su cui si è basata nelle ultime stagioni. E poi le scelte di formazione, a cominciare dalla nuova esclusione di Dybala a vantaggio di un Higuain di nuovo opaco.

Dopo la partita Sarri sbotta e striglia la squadra: “In questo momento abbiamo differenza di rendimento tra le partite in casa e le partite in trasferta, abbiamo differenza di prestazioni e di risultati – sono le sue parole a Dazn -. E’ un qualcosa di cui abbiamo già discusso durante questa settimana, dovevamo cercare di risolverlo stasera, non ce l’abbiamo fatta. Una partita difficile, sapevamo che era difficile, sapevamo nella fase iniziale che ci sarebbe stato da soffrire, lo abbiamo fatto anche discretamente bene, poi dopo due pali siamo andati in vantaggio e poi non si possono lasciare punti per leggerezze. Perchè è difficile commentare come abbiamo preso il primo gol, un pizzico di leggerezza di troppo. Se vogliamo che la Juventus continui a vincere non possiamo ammettere errori di superficialità, è chiaro”.

Anche l’approccio iniziale non è stato dei migliori: “Ma noi lo sapevamo, sapevamo che soprattutto nella fase iniziale della partita avremmo avuto problemi. Era importante passare il momento, poi la partita ci avrebbe concesso delle opportunità; ce la ha concesse, siamo andati in vantaggio e poi siamo andati a rimettere in ballo tutta la partita per un pizzico di superficialità. Questo è un qualcosa che ci dobbiamo togliere di dosso a tutti i costi”.

Secondo Sarri è un problema di testa: “La testa è uno degli aspetti più importanti, con la testa si comanda la tattica, perchè se la testa è staccata, la tattica non viene di alto livello; e si comanda la prestazione fisica perchè con una testa non al 100% il fisico non può reagire al 100%. E’ tutto collegato. Noi dobbiamo capire che vincere non è scontato, vincere è difficile, nel corso degli anni per la Juventus sta diventando sempre più difficile, non è scontato e quindi bisogna farsi entrare nella testa che per vincere bisogna lottare di più, sporcarsi di più e non avere cali di attenzione”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...