,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, scintille tra Capello e Sarri dopo la gara di Champions

"28 tiri in porta? Forse ho visto un'altra partita...".

La prestazione della Juventus nella partita di Champions League contro il Lokomotiv Mosca ha diviso tifosi e addetti ai lavori. I bianconeri, sotto per 1-0 al termine del primo tempo, hanno ribaltato la sfida in due minuti con la doppietta di Dybala, scacciando i fantasmi ma non le critiche che sono piovute sulla squadra di Maurizio Sarri sui social.

Il tecnico toscano ai microfoni di Sky ha difeso i suoi ed è stato protagonista di un siparietto con un ex illustre della Juventus, Fabio Capello: “Stiamo giocando ogni tre giorni, a questi ritmi una gara meno brillante può capitare a tutti. Mi hanno detto a fine partita che da quando esiste la Champions abbiamo fatto il record di possesso palla, 77,8%, e di supremazia territoriale, con 28 tiri fatti“.

Da qui l’intervento di un Capello scettico: “Maurizio, scusa, hai detto 28 tiri? Forse ho visto un’altra partita“. “Non sono numeri miei – ha replicato immediatamente Sarri -, sono le statistiche che mi hanno dato a fine partita”.

Ancora Capello: “Io sinceramente non li ho visti. Forse ho guardato un’altra partita. Le conosco bene le statistiche Uefa che vengono consegnate a fine partita, spesso non corrispondono al vero. Stasera la Juve ha vinto con due tiri da fuori area, sul secondo è stato decisivo l’errore proprio del portiere”.

A fine collegamento la pace e i complimenti a Sarri: “Comunque Maurizio siamo contenti per voi”.

Tra i più criticati dopo la partita dell’Allianz Stadium c’è ancora una volta De Ligt. Nel dopo gara però il ventenne olandese si è difeso: “Penso di aver giocato bene, costante e solido, non ho sbagliato molto. Sono soddisfatto. Il Lokomotiv non ha quasi mai tirato in porta, anche se erano insidiosi in contropiede. Le critiche? Non leggo molto a dire il vero”.

SPORTAL.IT | 23-10-2019 07:57

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...