,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, tensione Sarri-Cristiano Ronaldo, l'attacco della sorella

Elma Aveiro non ha usato giri di parole con il tecnico bianconero Sarri: "Ma come si può giocare così?".

Attraverso un post pubblicato sul suo profilo Instagram, la sorella di Cristiano Ronaldo Elma Aveiro ha attaccato Maurizio Sarri: “Cosa altro può fare? Da solo non riesci a fare miracoli. Non capisco come si possa giocare così comunque… Testa alta, di più non poteva fare”.

Il fuoriclasse portoghese non ha brillato nella finale di Coppa Italia contro il Napoli ma anche con il Milan in semifinale era parso piuttosto spento, e aveva anche fallito un calcio di rigore. Al termine della gara contro i partenopei il tecnico bianconero ne ha parlato così: “L’ho visto come gli altri a livello di condizione fisica. Gli manca quel pizzico di brillantezza che gli consente di fare le cose nel modo migliore, in questo momento può succedere. Ai miei giocatori ho detto poco, ero molto arrabbiato e deluso. Ora meglio stare in silenzio, poi ne parleremo più tardi o domattina”.

Sulla gara: “C’è delusione per i ragazzi, per la società e per i tifosi. In questo momento non possiamo esprimere molto di più, un po’ per la condizione fisica e un po’ per qualche assenza importante. Abbiamo cercato di pressare meno alti per tenere una maggiore tenuta alla distanza, la partita l’abbiamo fatta con buoni livelli di applicazione ma in questo momento ci manca brillantezza. Abbiamo una squadra basata sulle individualità e quindi senza brillantezza si fa fatica. Non credo ci manchi cattiveria, perché stasera abbiamo mostrato applicazione. I nostri giocatori sono individualisti, hanno facilità a saltare l’uomo e in questo momento facciamo più fatica”.

“Il Napoli ha vinto meritatamente perché ha tirato meglio di noi i rigori. Nel finale si è reso pericoloso, ma dopo mezz’ora di partita ho avuto la sensazione che potesse finire 0-0″.

SPORTAL.IT | 18-06-2020 11:34

Juventus, tensione Sarri-Cristiano Ronaldo, l'attacco della sorella Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...