SPORT

SQUADRE DI SERIE A

  1. Home
  2. CALCIOMERCATO

Juventus, un big si ribella: "O io o Allegri"

Alex Sandro, dopo una stagione sottotono e la mancata convocazione ai Mondiali, ha lanciato l'ultimatum ai bianconeri.

L’addio di Alex Sandro alla Juventus è sempre più vicino. Il terzino brasiliano, dopo una stagione decisamente sottotono, è rientrato a far parte di quei 4/5 calciatori che dovrebbero lasciare i bianconeri in estate.

Secondo indiscrezioni riportate da Rai Sport, "la permanenza di Alex Sandro dipende in parte anche dal futuro di Allegri", che nel corso della stagione gli ha preferito in molte occasioni Asamoah. Il difensore, che ha anche perso il treno per il Mondiale, non rientrando nella lista dei 23 convocati che andranno in Russia, non resterà sotto la Mole se l'allenatore toscano dovesse prolungare per un altro anno con il club di Torino, e l'ha fatto capire chiaramente agli uomini di mercato della Vecchia Signora.

Le pretendenti per il suo cartellino non mancano di certo: la prima squadra a essersi interessata al giocatore è il Manchester United di José Mourinho. I Red Devils sono pronti a offrire 60 milioni di euro per l'ex Santos, una cifra che ha convinto Marotta e Paratici. Secondo il Daily Mirror, gli inglesi sono pronti ad annunciare il giocatore dopo la finale di FA Cup contro il Chelsea, in programma sabato prossimo.

La seconda società piombata sul 27enne ex Porto è il Paris Saint Germain. Il nuovo allenatore Thomas Tuchel ha chiesto come primo colpo per il mercato estivo proprio Alex Sandro, considerato dall’ex mister del Borussia Dortmund un elemento fondamentale per costruire la nuova difesa.

Per quanto riguarda l'attacco, Marotta ha fatto il punto della situazione a Radio Rai: "Il futuro? L'obiettivo della società è quella di creare sempre un mix tra giovani e meno giovani con l'obiettivo di vincere. Questo è importante, anche in vista della campagna acquisti. L'assetto offensivo della Juve di quest'anno era di altissimo livello mondiale, che può competere anche con lo stesso Real. Poi dobbiamo immaginare il futuro e questo significa fare investimenti sui giovani. Ma abbiamo Dybala e Bernardeschi che non hanno ancora 26 anni, che rimarranno sicuro. Pjaca tornerà con noi, poi valuteremo il da farsi. Mandzukic è un grande giocatore, siamo contenti ma bisogna capire anche cosa c'è nella loro testa per capire se ci sono stimoli per continuare questa esperienza. Io dico di sì".

Calciomercato, le trattative di oggi LIVE

SPORTAL.IT | 15-05-2018 14:30

Juventus, un big si ribella: 'O io o Allegri'
Juventus: la festa scudetto all'Olimpico
Fonte: Getty Images

SPORT TREND