,,
Virgilio Sport SPORT

Clamorosa gaffe: Keita rimane a casa

L'ex attaccante di Lazio e Monaco resterà a disposizione di Spalletti durante la sosta: ecco perché.

Nessun gol, meno di 500 minuti giocati e una maglia da titolare che sembra non voler arrivare. I primi mesi all’Inter di Keita Baldé non sono stati facili. Nulla di sorprendente, perché non è mai semplice inserirsi in una squadra se si viene acquistati sul finire del mercato e se il proprio ruolo è quello in cui la rosa è più competitiva. Nel reparto offensivo infatti Luciano Spalletti ha solo l’imbarazzo della scelta e infatti anche uno degli acquisti più costosi dell’ultimo mercato, Lautaro Martinez, langue in panchina dopo un’estate da protagonista nelle amichevoli.

Keita invece l’estate l’ha passata da separato in casa o quasi al Monaco, club dove era approdato nel 2017 interrompendo bruscamente il proprio tormentato rapporto con la Lazio. Già allora l’Inter manifestò interesse per l’attaccante senegalese ma l’occasione giusta, anche sul piano economico, si è palesata solo la scorsa estate, complice l’abbassamento della valutazione del cartellino di Keita, approdato nel Principato per 30 milioni e preso dall’Inter solo con la formula del prestito.

La scalata alle gerarchie di Spalletti procede quindi lentamente e la particolarità della stagione di Keita è confermata dall’incredibile episodio che l’ha portato a saltare la convocazione in Nazionale per la partita contro la Guinea Equatoriale, valida per le qualificazioni alla Coppa d’Africa 2019, la cui fase finale, prevista in Camerun, la prima volta nella storia, si giocherà in estate.

Keita era stato selezionato dal ct Cissé, ma non ha potuto rispondere alla convocazione. Il motivo? L’e-mail all’Inter era stata mandata ad un indirizzo sbagliato, o meglio a uno che la società nerazzurra non usa più da tempo.

Ad ammettere l’imbarazzante errore è stato il vicepresidente della Federazione Abdoulaye Sow: “Abbiamo inviato la convocazione al vecchio indirizzo e-mail che l’Inter non usa più. Hanno cambiato il loro indirizzo e ci hanno inviato una lettera in tal senso”. Ad accorgersi dell’errore è stata quindi la stessa Inter, dopo che evidentemente qualche funzionario ha consultato l’indirizzo desueto. Impossibile ovviamente correre ai ripari, perché la società si è opposta alla correzione..: “Allo stato attuale il giocatore non può muoversi perché il suo club è intransigente” ha aggiunto Sow.

Spalletti, che già non potrà contare durante la sosta su molti Nazionali, avrà accolto la notizia con favore. Molto meno Keita, che avrebbe voluto sfruttare l’occasione per mettersi in evidenza…

SPORTAL.IT | 13-11-2018 12:45

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...