Virgilio Sport

L’ex Juventus finisce nei guai: i tifosi lo attaccano

L’attaccante Mosse Kean viola la quarantena per organizzare una festa, duro comunicato dell’Everton

26-04-2020 11:38

L’ex Juventus finisce nei guai: i tifosi lo attaccano Fonte: Ansa

Una bravata potrebbe costare molto caro all’ex Juventus, Moises Kean. L’attaccante ha infatti viola la quarantena per organizzare una festa scatenando innanzitutto le ire della sua squadra: l’Everton.

Il giocatore è stato “beccato” dal Daily Star che ha pubblicato anche lo screen di un gruppo privato su Snapchat mentre partecipa a una festa casalinga, in quello che sembra essere il suo appartamento in compagnia di altre persone. Una festa che si è prolungata fino a tarda notte attirando l’attenzione anche dei vicini.

Il comunicato dell’Everton: “Siamo scioccati”

A rispondere per primi alla notizia è stato proprio il club inglese dell’Everton che ha pubblicato un duro comunicato nei confronti del giocatore: “Siamo scioccati nel venire a conoscenza della violazione delle linee guide del Governo da parte di un tesserato. Siamo delusi, tali azioni sono inaccettabili. I medici stanno facendo un lavoro straordinario e il modo migliore per mostrargli rispetto è fare il possibile per proteggerli”.

Tifosi uniti: “Comportamento assurdo”

E per una volta i tifosi si mostrano decisamente uniti sull’argomento. I fan della Juventus esultano per la decisione della società di rinunciare al talentuoso attaccante che anche in passato è stato al centro di polemiche, ma anche quelli dell’Inter, a cui Kean è stato accostato nelle ultime settimane, la pensano allo stesso modo.

“Altro giocatore sopravvalutato anche a causa dei giornalisti – scrive Piero – Basta definirli fenomeni o predestinati dopo 1 o 2 partite. I giovani vanno tutelati e non esaltati. Fino ai 20/22 anni dovrebbero avere contratti da operai in modo da non sentirsi arrivati prima di iniziare”. E sulla scelta della Juventus: “Capisco perché la Juventus lo ha venduto”. E i tifosi dell’Inter allontanano un suo eventuale acquisto: “Moises Kean non lo voglio vedere con la maglia dell’Inter, mi sembra che in quanto a teste calde, indisciplinati e arroganti abbiamo già dato. Per me non è neppure un fuoriclasse”.

Il paragone con Balotelli

Sui social il paragone immediato è quello con Mario Balotelli: “Questo ha la stessa testa di Balotelli da giovane. Sul campo rimarrà così fino a 30 anni. Film già visto. Giocatori da evitare”, sostiene Luciano. E Roberto è sulla stessa linea: “Avete capito perché la Juve lo ha venduto. Ha la stessa testa di Balotelli”. Un paragone costante o quasi: “Questo è un altro Balotelli ma meno bravo”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...