,,
Virgilio Sport SPORT

La commovente confessione di Max Biaggi dopo l'incidente

10-12-2018 10:02

Mettere a fuoco la propria vita, quando l’irreversibile si sfiora senza consapevolezza. Max Biaggi ha rischiato sempre, nella sua carriera, eppure quel giorno sulla pista del Sagittario tutto è cambiato. L’ordinario è diventato straordinario, il necessario pare superfluo e quanto conta davvero finalmente è nitido dopo aver pensato di morire. Così è stato per lui, che è stato subito soccorso e trasferito in eliambulanza al San Camillo di Roma, a seguito di quella caduta drammatica di cui si comprese la gravità quasi immediatamente. E che rivive in un’intervista a Domenica In, il salotto buono di Rai Uno.

Non è la prima volta che il campione ricorda quanto accaduto. Ma ogni intervista aggiunge frasi, particolari che ne segnalano l’elaborazione nel tempo di un segno importante. “Rivivere i momenti successivi all’incidente fa un certo effetto, non ricordo molto dell’incidente, mi sono risvegliato in ospedale, assistito da medici e infermieri con la massima cura e non posso che ringraziarli. Quando il primario mi disse, per la prima volta, della gravità dell’incidente, non mi rendevo neanche conto, perché ero intubato con la morfina. L’ho capito solo quattro giorni dopo, mi sono reso conto solo allora del rischio che avevo corso. Sono stato molto fortunato: solo il 20% delle persone che hanno subito i miei stessi danni sopravvive”, ha ricordato.

Adesso prima di tutto, ci sono i figli che Biaggi ha avuto dall’ex compagna, Eleonora Pedron, verso cui non spende parole allusive, cosa che avviene in maniera velata per Bianca Atzei. “Sono diventato più cinico, ma è stato una necessità, ho dovuto far soffrire anche delle persone che prima consideravo delle priorità e dopo non lo erano più”.

Una grande assenza, nella sua vita, è quella del conduttore Fabrizio Frizzi, scomparso recentemente e amico vero dell’ex pilota. Per lui spende parole semplici, ma autentiche: “Manca a tutti, per me era un grandissimo amico. Tutti sapevano della nostra amicizia, ma era più profonda di quello che sembrava. Per me era un faro, l’amico a cui chiedere consigli per risolvere ogni dubbio. Ha conosciuto la mia vita, una persona eccezionale, di quelle che non nascono molto spesso. In qualche modo, ci compensavamo: io vivo a Montecarlo, lui era a Roma ma riuscivamo comunque a vederci spesso e lui fece di tutto per assistere alla mia ultima gara nel Motomondiale, era stato anche il padrino di battesimo di mia figlia”.

VIRGILIO SPORT

La commovente confessione di Max Biaggi dopo l'incidente Fonte: Instagram

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...