Virgilio Sport

La Juve senza Ronaldo: pochi flop in partite decisive

I bianconeri negli ultimi due anni senza il proprio fenomeno se la sono cavata egregiamente: pochi i passi falsi in partite che contavano.

15-10-2020 10:22

La Juve senza Ronaldo: pochi flop in partite decisive Fonte: Getty Images

14 assenze, più una. Che non è stata proprio un’assenza, ma un’espulsione, la prima e unica di CR7 con la maglia della Juventus. All’esordio in Champions, a Valencia, i bianconeri persero il proprio fenomeno, ma riuscirono comunque a vincere la partita. Copione che Andrea Pirlo spera di rivedere nelle prossime gare, nelle quali non potrà contare sul lusitano a causa della sua positività al Covid-19.

Cristiano Ronaldo salterà sicuramente la trasferta con il Crotone e la sfida con la Dynamo Kiev. In dubbio anche le due gare successive, compresa la supersfida al Barcellona. Senza di lui, comunque, la Juventus se l’è cavata: raramente in partite importanti, che contavano, con CR7 a riposo i bianconeri hanno fatto flop.

Oltre all’esempio di Valencia di cui sopra, c’è un’altra occasione in Champions League in cui i bianconeri hanno fatto a meno di Ronaldo: la partita successiva contro lo Young Boys, saltata per squalifica. Risultato: tripletta di Dybala e 3-0 in carrozza.

Per il resto, nella stagione 2018/19, Allegri ha rinunciato pochissimo al lusitano: a Santo Stefano, contro l’Atalanta, lo ha fatto partire dalla panchina e ha avuto bisogno del suo ingresso in campo per arrivare a strappare un pareggio.

Ronaldo ha poi saltato diverse partite tra marzo e aprile, un po’ per scelta, un po’ per infortunio. La Juve ne ha perse due: a Marassi con il Genoa per 2-0, la prima gara dopo la rimonta sull’Atlético con numerose assenze e pochissime energie mentali; il 2-1 di Ferrara subito dalla SPAL, in una partita che cadeva tra l’andata e il ritorno con l’Ajax e affrontata con tantissimi primavera in campo. Gare che fanno testo solo relativamente, così come la sconfitta con la Sampdoria all’ultima giornata. Con i bianconeri al completo si contano invece quattro vittorie contro Udinese, Empoli, Cagliari e Milan.

Con Sarri i riposi sono stati meno concentrati e più diffusi. Ronaldo ha saltato la partita casalinga contro l’Udinese in Coppa Italia, vinta con quattro goal, le due partite con il Brescia, entrambe vinte, la trasferta di Bergamo, vinta grazie a Higuain, e quella di Lecce. Al Via del Mare la Juve si era inceppata e aveva finito per pareggiare 1-1, l’unico passo falso, se si esclude anche in questo caso l’ultima giornata e l’1-3 subito in casa dalla Roma a giochi già fatti.

In tredici partite senza Ronaldo a disposizione, panchine ed espulsioni escluse, la Juve ha vinto otto volte, pareggiato una volta e perso in quattro casi, tutti con diverse attenuanti. Quelle che non ci saranno contro il Crotone e la Dynamo Kiev: quando conta, la Juve è stata Juve anche senza CR7.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...