Virgilio Sport

La Juventus si butta via: l'Udinese fa l'impresa

A Sarri non basta De Ligt: i friulani la ribaltano e vincono 2-1 al 94', festa scudetto rinviata per la capolista.

23-07-2020 21:36

Niente scudetto “bis” a Udine per la Juventus. Poco più di 18 anni dopo la festa per il tricolore conquistato il 5 maggio 2002, uno dei più rocamboleschi della storia bianconera, lo stadio friulano non è teatro di un’altra festa per i torinesi.

Alla Dacia Arena finisce infatti 2-1 per i padroni di casa, risultato che ovviamente non permette alla squadra di Maurizio Sarri di chiudere il discorso con tre giornate d’anticipo e di approfittare del pareggio dell’Inter contro la Fiorentina. Il traguardo è comunque vicinissimo: basterà infatti conquistare tre punti nelle prossime tre partite per mettere in bacheca il nono titolo consecutivo. Secondo match point, domenica in casa contro la Sampdoria.

L’Udinese invece respira e si avvicina sensibilmente alla salvezza: il gol di Nestorovski all’inizio del secondo tempo e poi quello di Fofana in contropiede in pieno recupero valgono tre punti che fanno salire la squadra di Gotti a 39 punti, sette in più rispetto al Lecce avversario tra due giornate. Missione quasi compiuta.

Subito pericolosa sugli sviluppi di un piazzato, con Danilo che ha sfiorato l’autogol con un colpo di testa mandato sul palo, l’Udinese ha presto arretrato il baricentro, subendo il palleggio della Juventus che è cresciuta alla distanza.

Cristiano Ronaldo ha sfiorato il gol così come Dybala, ma Musso non ha dovuto compiere vere parate. Dopo le proteste per un contatto tra De Paul e Rugani nell’area della Juventus, arriva il vantaggio ospite, al 43’, con un gran tiro dalla distanza di Matthis De Ligt, che ha raccolto una corta respinta della difesa udinese.

La Juventus però chiude di fatto qui la propria gara. Dopo l’intervallo, infatti, l’Udinese rientra trasformata trovando subito il pareggio con Nestorovski, dimenticato da Alex Sandro su cross di Sema. La squadra di Gotti trova coraggio e accarezza il sogno del colpaccio, i ritmi sembrano abbassarsi e il pareggio pare accontentare tutti, ma al 94’ ecco la clamorosa svolta: con la Juventus proiettata in avanti Fofana si fa 80 metri di campo tunnel a De Ligt compreso e infila Szczesny uscito alla disperata. 

LE FOTO DI UDINESE-JUVENTUS 2-1
 

La Juventus si butta via: l'Udinese fa l'impresa

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...