SPORT
  1. Home
  2. STORIE

La morte di Emiliano Sala si riduce a una lite per soldi

La madre Mercedes chiede giustizia per il figlio, deceduto tragicamente a seguito a un incidente aereo

Mentre la madre di Emiliano Sala, Mercedes, continua a chiedere giustizia per il figlio, morto a soli 28 anni in un misterioso incidente aereo, il Cardiffprosegue sulla linea ostile al Nantes.

Il calciatore argentino si apprestava ad affrontare la nuova esperienza in Galles, dopo i successi raccolti con la maglia della compagine transalpina. Come ormai noto, la querelle tra le società ha generato polemiche legate al presunto pagamento del cartellino dello sfortunato giocatore deceduto in quel terribile schianto sul canale della Manica. L’affare che avrebbe portato Sala in Galles implicava il versamento di 15 milioni di sterline. Soldi che ora il Nantes pretende, ma che il Cardiff non ha alcuna intenzione di pagare.

Il club si è rifiutato di pagare, così il Nantes ha denunciato il fatto alla Fifa, che ha chiesto ai club i documenti dell’affare. Sulla vicenda è intervenuto lo stesso presidente, Gianni Infantino, il quale aveva auspicato che le società risolvessero il caso tra loro, il Cardiff aveva proposto un incontro al Nantes, ma ora la situazione è precipitata e con ogni probabilità dovrà essere la Fifa a decidere.

Secondo il tabloid inglese The Sun, il Cardiff sosterrebbe che non sussiste alcun documento ufficiale che attesti il passaggio di proprietà. Tradotto: non intendono pagare nulla. Di contro il Nantes sostiene che la documentazione è al contrario completa e in linea con i regolamenti Fifa.

VIRGILIO SPORT | 16-04-2019 12:06

La morte di Emiliano Sala si riduce a una lite per soldi

SPORT TREND