,,
Virgilio Sport SPORT

La Roma di Champions non sbaglia: qualificazione a un passo

I giallorossi passano 2-1 sul campo del Cska: per la qualificazione adesso basta un punto.

Terza vittoria consecutiva in Champions per la Roma, che si conferma ispirata in campo europeo a differenza della discontinuità che sta caratterizzando la marcia in campionato dei giallorossi, lontani 9 punti dalla coppia Napoli-Inter che occupa il secondo posto.

Dopo le goleade in casa contro il Viktoria Plzen e il Cska Mosca i giallorossi passano anche a Mosca nella partita più importante per assicurarsi il secondo posto nel girone alle spalle del lanciatissimo Real Madrid. Ora sono cinque i punti di vantaggio che Florenzi e compagni possono vantare sui russi a due turni dalla fine: pass quasi certo, quindi, per i semifinalisti della scorsa edizione cui basterà un pareggio all’Olimpico nel prossimo turno contro il Real Madrid che ha umiliato in trasferta il Viktoria Plzen (5-0).

Di Francesco ha mandato in campo il solito 4-2-3-1, ma con la novità della presenza da titolare di Justin Kluivert, preferito a El Shaarawy per completare la batteria di trequartisti con Florenzi, come sempre arma tattica sulla destra, e Lorenzo Pellegrini, ancora decisivo per l’apporto di equilibrio dato al centrocampo e per essere entrato in entrambe le azioni dei gol: suo l’assist per il vantaggio-lampo di Manolas al 4’ e sua la rete del 2-1 che ha risolto la partita nel suo momento più delicato, al 14’ del secondo tempo, otto minuti dopo il momentaneo pareggio russo con Sigurdsson, cui comunque la Roma aveva reagito bene sfiorando subito il nuovo vantaggio con Kolarov. Poco prima del 2-1, peraltro, il Cska era rimasto in 10 per la doppia ammonizione all’ex juventino Magnusson.

Gol un po’ casuale, quello del prodotto del vivaio giallorosso, che sfrutta un tiro sbagliato di Cristante diventato assist, ma ancora una volta a fare la differenza è stata la capacità di Pellegrini di inserirsi senza palla tra le linee avversarie, una dote che lo rende intoccabile per Di Francesco, che ha mandato un segnale chiaro spedendo in tribuna Javier Pastore, teorico titolare sulla trequarti nel modulo con tre mezzepunte alle spalle dell’unico riferimento centrale.

E a proposito di note dolenti, c’è ancora il digiuno di Edin Dzeko, che questa volta non si risveglia neppure in Europa dove finora era sempre andato a segno contro Plzen e Cska all’andata. Il gol non è arrivato per il bosniaco, protagonista invece di una clamorosa occasione mancata sull’1-0 nel primo tempo. Dietro la Roma ha rischiato poco, concedendo però un paio di occasioni a Vlasic e Schennikov. Poca roba per una squadra che può ormai quasi pensare solo alla risalita in campionato almeno fino a febbraio.

Classifica: Roma, Real Madrid 9; Cska Mosca 4; Viktoria Plzen 1

SPORTAL.IT | 07-11-2018 20:55

La Roma di Champions non sbaglia: qualificazione a un passo Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...