Virgilio Sport

La sfida di Mughini: Potete anche annullare il campionato

Il commento del giornalista tifoso della Juve dopo la sfida con l'Inter

09-03-2020 10:59

La sfida di Mughini: Potete anche annullare il campionato Fonte: Facebook

L’ha criticata spesso, ha evidenziato le lacune tattiche e le difficoltà di Sarri, ha commentato uno spettacolo spesso assente ma Giampiero Mughini ora può rispolverare il suo antico orgoglio juventino. Il giornalista-scrittore, accanito tifoso bianconero, non si astrae dalle difficoltà legate alla grave emergenza sanitaria del Paese ma in una lettera aperta a Dagospia esterna le sue emozioni sportive.

L’ANTITESI – Mughini ha tanti dubbi (“mi chiedevo se sarei riuscito a guardare emozionandomene una partita di calcio a spalti vuoti e mentre gli ospedali del nord Italia sono pieni all’estremo di malati seriamente malati. Non so se il torneo di serie A sarà quest’anno confermato o non invece annullato. Siamo nel pieno di una tempesta”) ma si è divertito.

IL GIUDIZIO – Per il giornalista è stata la migliore Juve dell’anno 2019-2020 contro un’Inter a dir poco ottima. “Abbiamo fatto un primo golletto, e comunque in un’azione d’attacco eccellente in cui aveva fatto un figurone persino Matuidi, che non è un giocatore votato all’attacco. Poi è successa una cosa. Che è entrato in campo un giocatore che ha nome Dybala, il quale a un certo punto ha fatto delle cose contro natura tenendo presente che lui ha una sola gamba e un solo piede, il sinistro”.

IL SINISTRO – Mughini è estasiato per la prodezza della Joya che con quel sinistro ha mandato fuori tempo un primo difensore avversario, con quel sinistro ha duettato con compagno di squadra, ancora con il sinistro ha scansato un secondo avversario e siccome la palla gli restava sempre sul sinistro, con un colpo esterno di sinistro in controtempo ha lasciato di bambola il magnifico portiere dell’Inter.

IN TESTA – La chiusura è carica di orgoglio: “Sul finire della partita Ronaldo ha sfiorato due volte il 3-0. Che dire? Il torneo lo si può annullare. Detto questo la Juve stava in testa, come da otto anni a questa parte”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...