,,
Virgilio Sport SPORT

La Spal condanna il Verona

I ferraresi rifilano un tris all'Hellas e salgono al quartultimo posto.

Impresa Spal a Verona contro l’Hellas. I ragazzi di Semplici, sostenuti da 2700 tifosi, hanno battuto l’Hellas meritamente per 3 a 1 davanti a 10mila spettatori. Con questo risultato, ottenuto in rimonta (Valoti, autorete di Fares, Felipe, Kurtic), i ferraresi salgono a 32 punti in classifica rientrando virtualmente in serie A. A tre giornate dalla fine in B scenderebbero le due squadre di Verona, Chievo (31) e Hellas (25), oltre al matematicamente retrocesso Benevento. Prossimo turno: Milan-Verona (sabato 5 maggio ore 18), Spal-Benevento (domenica 6 maggio ore 15).

Primo tempo. Come a Genova lunedì scorso, il Verona si divora una rete in avvio. Se a Marassi fu Matos, stavolta è Pektovic a calciare a lato un diagonale sottomisura con l’estremo Gomis battuto. 8’: Cerci è trattenuto in area e cade, per l’arbitro tutto regolare. Semplici inserisce Costa per l’infortunato Lazzari. Al 13’ l’Hellas concretizza il buon inizio, passando in vantaggio con Valoti: libero di infilarsi nel corridoio centrale, batte Gomis per l’1 a 0 gialloblù. Reazione Spal al 17’: testa di Floccari sopra la traversa. Devono passare altri 10 minuti per rivedere i ferraresi in avanti: Costa, dalla sinistra, prova a sorprendere Nicolas, palla sopra la traversa. Dalla mezzora la Spal comincia a spingere pericolosamente. Cionek dal limite, l’estremo brasiliano neutralizza con facilità. Il Verona indietreggia, lasciando l’iniziativa alla formazione di Semplici. Nicolas devia in angolo uno stacco di Mattiello, scatenando la tifoseria ospite. I gialloblù provano ad uscire dalla morsa ma non riescono a sfruttare un paio di situazioni offensive, calciando alle stelle con Calvano. Quattro minuti di recupero: il Verona spreca un contropiede così come la Spal sull’altro fronte con Floccari. Al 4’ minuto solita frittata Hellas: Costa centra dalla sinistra, maldestro stacco di Fares che s’infila nella rete gialloblù, regalando l’1 a 1 alla Spal.

Secondo tempo. Stesse formazioni in campo nella ripresa e stesso tema tattico: Spal avanti, Verona pronto a ripartire. Stavolta è la formazione ospite a sfiorare la rete in avvio di tempo con Mattiello. Due angoli consecutivi ed immediata ripartenza gialloblù con Fares che sfiora il raddoppio, Gomis è miracoloso. Sull’altro fronte tacco di Kurtic per Mattiello che viene toccato al momento della battuta. Furibonde le proteste spalline per il presunto rigore, l’arbitro ferma il gioco, attendendo il verdetto Var: non è rigore. La Spal pigia sull’acceleratore, asserragliando i gialloblù. 17’: dentro Verde per Matos nel Verona. 23’: Paloschi per Floccari nella Spal. 27’: angolo per la formazione di Semplici, Vicari per Felipe che realizza sottomisura in spaccata l’1-2 per la Spal, facendo impazzire di gioia i 2700 tifosi ferraresi. Un minuto dopo Pecchia inserisce Lee per Calvano. Antenucci sfiora il tris con un rasoterra che esce di un niente. Anche Mattiello sfiora la terza rete della sicurezza mentre sull’altro fronte il Verona non reagisce, anzi Lee non trova niente di meglio che farsi ammonire per simulazione. Al 90’ Kurtic realizza il definitivo 3 a 1 per la Spal.

SPORTAL.IT | 29-04-2018 17:20

La Spal condanna il Verona Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...