SPORT
  1. Home
  2. CALCIO
  3. CHAMPIONS LEAGUE

Lampo di Dzeko, Roma ai quarti: l'Italia fa doppietta

Per la prima volta dopo 11 anni due italiane tra le prime 8 della Champions League: Shakhtar battuto 1-0.

Dopo 11 anni l’Italia saluta la qualificazione di due squadre tra le prime 8 della Champions League. Dopo l’impresa della Juventus in casa del Tottenham, la rimonta riesce anche alla Roma che supera 1-0 lo Shakhtar Donetsk ribaltando la sconfitta per 2-1 dell’andata. Gara sofferta quella della squadra di Di Francesco, cui basta un lampo di Dzeko in avvio di ripresa per cancellare un primo tempo sottotono. Roma ai quarti dopo 10 anni.

Il primo tempo della Roma è grigio e sofferto, a dispetto di un’ottima partenza. I giallorossi infatti provano subito ad aggredire lo Shakhtar, andando al tiro con Dzeko dopo meno di un minuto, ma Pyatov blocca facilmente e per rivedere la squadra di Di Francesco dalle parti del portiere ucraino bisognerà aspettare il 35’, quando un brutto destro di Perotti servito da De Rossi si spegnerà sul fondo. In mezzo, il figurone lo fa lo Shakhtar, che tiene il campo con personalità e mostrando corsa e qualità tecniche. La squadra di Fonseca riesce infatti ad alternare lunghe fasi di possesso palla, che mandano fuori giri il pressing intermittente della Roma, ad altre di pressione intensa e organizzata in ogni zona del campo. Il risultato è un Di Francesco infuriato a fine primo tempo e una Roma che riesce ad infiammare l’Olimpico solo nei rari momenti in cui gli avversari si fanno trovare impreparati. Non che la squadra di Fonseca si renda davvero mai pericolosa, ma basta un destro di Taison dal limite e uno svarione di Fazio che libera al tiro Ferreyra, di poco a lato, a far tremare i tifosi giallorossi.

In avvio di ripresa la musica non sembra cambiare, ma alla Roma basta la classica scintilla per orientare la partita: minuto 8, Kolarov serve Strootman, genialata dell’olandese che imbuca di prima intenzione con il sinistro per Dzeko, autore a propria volta di un bellissimo tocco di esterno che supera Pyatov in uscita. Qui di fatto termina la partita dello Shakhtar, che mostra di non avere un piano B. La Roma cerca il gol della tranquillità sulle ali dell’entusiasmo, ma Pyatov dice no a Perotti e poi il destro a giro di Dzeko si spegne di pochissimo sul fondo. I giallorossi provano ad addormentare la partita con il possesso palla, prima del brutto finale: Ordets viene espulso per fallo su Dzeko lanciato a rete e si innesca una maxi-rissa che coinvolge giocatori di entrambe le squadre. In 10 lo Shakhtar spinge e fa paura, ma il risultato non cambia.

SPORTAL.IT | 13-03-2018 22:40

Lampo di Dzeko, Roma ai quarti: l'Italia fa doppietta
Roma-Shakhtar 1-0

SPORT TREND