Virgilio Sport

L'arbitro scoppia in lacrime nell'ultimo match della carriera

Carlos Xistra è stato il decano degli arbitri portoghesi: a 46 anni ha chiuso la carriera arbitrando la sfida tra Porto e Moreirense.

21-07-2020 18:25

L'arbitro scoppia in lacrime nell'ultimo match della carriera

Vengono spesso e volentieri, praticamente sempre, considerati i ‘cattivi’ del mondo del calcio. Gli arbitri sono da sempre, ma sopratutto negli ultimi incadescenti decenni, i capri espiatori e i primi accusati del pallone. Uomini come tutti, dalle grandi emozioni e dalle grandi responsabilità.

Ha fatto il giro dei social quanto accaduto alla fine del match tra Porto e Moreirense lunedì sera, nel match vinto dai padroni di casa per 6-1. Una gara senza grosso interesse, visto il titolo già vinto per la squadra di Conceicao, ma che è stata di fatto l’ultima partita diretta da Carlos Xistra.

Xistra, arbitro 46enne, è infatti scoppiato in lacrime al centro del campo al termine della gara: grandi emozioni per lui, visto il fischietto appeso al chiodo dopo 1116 partite dirette e ben 20 anni di attività nella massima portoghese. Il decano dei direttori di gara lusitani, con l’inizio nelle serie inferiori a metà anni ’90.

L’arbitro portoghese ha anche diretto gare internazionali, seppur in maniera ridotta rispetto al massimo impegno nel campionato del proprio paese, in cui ha cominciato ad arbitrare negli anni ’90, prima di approdare nel torneo lusitano più importante nel 2000.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...