,,
Virgilio Sport SPORT

L'Atalanta spaventa l'Inter, Lautaro Martinez e Handanovic la salvano

A San Siro finisce 1-1, ma gli orobici sfiorano la vittoria: Muriel sbaglia dal dischetto il rigore del sorpasso.

L’Inter non va oltre l’1-1 casalingo contro l’Atalanta, e deve ringraziare Lautaro Martinez e Samir Handanovic: l’argentino segna il gol del vantaggio nei primissimi minuti di partita, ma è il portiere a regalare almeno un punto alla capolista che nel finale viene messa in fortissima difficoltà dalla solita arrembante Dea di Gian Piero Gasperini. Tanto che dopo il pareggio di Robin Gosens arriva un rigore, che il capitano della Beneamata respinge a Luis Muriel.

Atmosfera decisamente elettrica a San Siro, dove l’entusiasmo dei tifosi nerazzurri (sia i meneghini che gli orobici) è palpitante prima del via. Ben presto però sono i padroni di casa ad avere modo di festeggiare: Lukaku colpisce un palo dopo appena 23 secondi (ma l’arbitro Rocchi ravvisa un fallo), quindi già al 4′ minuto la Beneamata si porta in vantaggio.

L’azione parte sul consolidato asse Lukaku-Lautaro Martinez, è l’argentino ad avere la palla giusta: riesce quindi ad eludere la marcatura un po’ morbida di Toloi e infila il pallone tra le gambe di Gollini e quindi in rete. Sugli spalti si scatena la festa, con l’Atalanta che reagisce prontamente con un’occasione di Pasalic, ma poi si spegne.

Il consueto giropalla orobico si va sistematicamente a schiantare contro l’attentissima difesa di Antonio Conte (giganteggia in particolare De Vrij), mentre la potenza di Lukaku mette in costante apprensione Palomino. Proprio l’argentino è però provvidenziale a salvare sulla linea un nuovo tentativo di Lautaro Martinez.

A pochi minuti dalla ripresa si sveglia la Dea: Gomez su calcio di punizione trova Toloi, che di testa impegna severamente Handanovic. Quindi finisce a terra, e dopo qualche secondo di parapiglia l’arbitro stabilisce che non c’è nulla a parte un corner.

L’Inter è in controllo, l’Atalanta non trova spazi: così Gasperini cambia tutto dopo pochi minuti dalla ripresa, richiamando in panchina Duvan Zapata (ancora fuori condizione) e gettando nella mischia Malinovskyi.

L’ucraino gli dà ragione colpendo un gran palo al 55′ con un sinistro terrificante, poi l’Inter arretra il raggio d’azione e gli orobici prendono campo. Ad approfittarne è Gosens, che pareggia al 76′ in spaccata.

Dopo il gol del tedesco, servito da Muriel, la Dea continua ad attaccare: il bravissimo Malinovskyi viene fermato in area fallosamente da Bastoni, e Rocchi assegna il rigore per gli orobici.

Handanovic però conferma la sua fama e ipnotizza dal dischetto Muriel, regalando all’Inter almeno un punto. E tra i meneghini sono in tanti a festeggiarlo come una vittoria.

SPORTAL.IT | 11-01-2020 23:01

L'Atalanta spaventa l'Inter, Lautaro Martinez e Handanovic la salvano Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...