,,
Virgilio Sport SPORT

L'Empoli sgambetta il Napoli: la Juventus è a +18

I partenopei di Carlo Ancelotti cadono sotto i colpi di Farias e Di Lorenzo, inutile la rete dell'ex Zielinski.

Empoli-Napoli 2-1 rappresenta un brutto scivolone per i partenopei di Carlo Ancelotti, che in formazione rimaneggiata perdono meritatamente contro la squadra di Aurelio Andreazzoli che per un giorno (in attesa di Atalanta-Bologna di domani) ha la certezza di essere fuori dalla zona retrocessione. E per i campani, ora a -18 dalla Juventus e comunque autorevolmente secondi in campionato, sono negativi soprattutto i segnali arrivati dai giocatori alternativi ai titolarissimi.

Il Napoli prova a partire forte con il temuto ex Zielinski, che al 6' impegna per la prima volta Provedel. L'Empoli, presto attivo con Caputo, lascia sfogare i partenopei nella prima mezz'ora e si chiude in difesa. Gli uomini scelti da Ancelotti non riescono però a sfondare, nonostante un buon palleggio e giro palla: non avviene sull'asse Younes-Milik-Ounas, nemmeno su quello Zielinski-Younes-Mario Rui-Zielinski. Di fatto gli ospiti non riescono più a rendersi realmente pericolosi fino al 19', quando Ounas lancia il contropiede che Younes non riesce a capitalizzare.

Dopo il 20' la partita improvvisamente si infiamma: Caputo sfiora il vantaggio Empoli, poi ci prova in mischia Milik senza riuscire a battere Provedel. Al 28' arriva quindi il gol dei padroni di casa, con Farias che riceve palla a sinistra, supera Malcuit e libera un destro che la deviazione di Zielinski rende imparabile per Meret. Dieci minuti dopo lo stesso ex portiere dell'Udinese si deve superare per negare il raddoppio a Caputo, ottimamente servito dallo scatenato Farias. Ma a segnare è Zielinski, che al 44' trova l'1-1 con una botta da fuori area dopo una combinazione con Milik.

Passata la paura, il Napoli forse penserebbe di vivere un secondo tempo meno complicato. Ma non è così. Nei primi cinque minuti della ripresa sono ben tre le nitide occasioni da gol per l'Empoli, con Pajac, Farias e Caputo. Il 2-1 è nell'aria e a segnarlo è Di Lorenzo al 52', con un colpo di testa su calcio d'angolo battuto da Bennacer.

Ancelotti getta nella mischia Mertens e Fabian Ruiz, ma i benefici non si vedono: all'ora di gioco è infatti Veseli a consegnare di fatto a Meret un pallone che poteva tramutarsi nel terzo gol dei toscani. Poi cresce il Napoli, con Zielinski che con il sinistro sfiora il palo e Milik che da lontano impegna Provedel. Ma l'Empoli non rinuncia a giocare con coraggio e potrebbe segnare ancora con un assolo di Maietta e un diagonale dalla breve distanza di Farias. Inutile il forcing finale degli ospiti, che perdono al Castellani al cospetto di una squadra tornata splendida da vedere e che guadagna 3 punti che pesano come macigni.

SPORTAL.IT | 03-04-2019 21:05

L'Empoli sgambetta il Napoli: la Juventus è a +18 Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...