Virgilio Sport

Leo Messi, indizio importante sul futuro. Inter alla finestra

La Pulce si racconta a 'La Sexta' e rivela: "Barcellona è la mia vita, ma non ho ancora deciso". I nerazzurri sognano il colpaccio.

27-12-2020 23:32

​”Non ho nulla di chiaro in mente per quello che accadrà a fine stagione. Ora penso solo a finire l’anno qui e a provare a vincere dei titoli. Farò ciò che è meglio per il club e per me stesso”. Il messaggio di Leo Messi è criptico ma al tempo stesso lascia aperte numerose possibilità, senza escluderne nessuna per la gioia di tutti quegli appassionati (soprattutto gli interisti, che lo avevano sognato in estate) che vorrebbero vederlo indossare la maglia della propria squadra.

Ed è così che, nonostante la dichiarazione d’amore al suo attuale club, il Barcellona (“E’ la mia vita”, ha detto), le parole di Messi nella lunga intervista rilasciata a ‘La Sexta’ riaprono scenari che parevano essersi chiusi dopo le dimissioni di Josep Maria Bartomeu dalla carica di presidente del club catalano.

E l’Inter resta nel novero delle candidate, anche se la Pulce non esclude un ‘buen retiro’ in un campionato meno competitivo: “Gli Stati Uniti? È sempre stato un mio sogno, ma non so cosa accadrà. Spero comunque che quando mi ritirerò ci potrà essere un posto nel Barcellona in qualche modo. Di sicurò non andrò né al Real Madrid, né all’Atletico. Non so se me ne andrò, ma se lo facessi, vorrei andarmene nel miglior modo possibile e poter tornare al club in futuro”.

Sugli screzi di fine estate con la società, Messi ha chiarito: “Volevo andarmene, sentivo che il ciclo al Barcellona era finito. Volevo la cessione, ma lui mi diceva no, no e ancora no. Il burofax? E’ stato un modo per rendere ufficiale e formalizzare la mia volontà. Era un modo per fargli capire che volevo andarmene sul serio. Sono eternamente grato al Barcellona, ma sentivo di aver dato tutto”.

Almeno fino alla fine del contratto, in ogni caso, Messi farà parte della rosa a disposizione di Ronald Koeman: “Oggi sto bene, è vero che ho passato un periodo molto brutto, per come ho vissuto l’ultima estate e per come è finita la scorsa stagione. Oggi però mi sento bene e voglio lottare seriamente per tutto quello che ci si presenterà davanti. So che la società sta attraversando un momento molto difficile, ma sono pronto”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...