Virgilio Sport

Lettera di Agnelli scatena l'ira del web. Spunta il like galeotto

Le parole del presidente della Juventus scatenano i social ma c'è anche un "mi piace" sulla questione scudetto

28-03-2020 09:36

Lettera di Agnelli scatena l'ira del web. Spunta il like galeotto Fonte: Ansa

A palla ferma le parole si sprecano. Idee, progetti, paure si condensano in un clima di piena confusione, nel mondo in generale come nel calcio in particolare. Si naviga a vista. La lettera aperta di Andrea Agnelli da presidente dell’Eca, in rappresentanza dei club europei è un ulteriore richiamo di un calcio che rischia il fallimento. Ma il web non ha recepito appieno le finalità del presidente della Juventus e per questo è scoppiata la polemica social.

Le parole di Agnelli

In un momento in cui non si sa se e quando si tornerà a giocare, Agnelli lancia l’allarme già più volte richiamato da altri presidenti e istituzioni del calcio: “Dato che il calcio è ormai fermo – spiega infatti Agnelli -, lo sono anche i nostri flussi di entrate da cui dipendiamo per pagare i nostri giocatori, il personale e altri costi operativi. Nessuno è immune e il tempismo è essenziale. Mettere fine alle nostre preoccupazioni sarà la più grande sfida che il nostro gioco e il sistema calcio abbiano mai affrontato“.

La polemica corre sui social

Ma le parole del presidente della Juventus non potevano non creare un vespaio sul web dove si riflette, come sempre, la divisione di fede tra bianconeri e antijuventini. Tra questi ultimi si accende l’accusa verso Agnelli di voler mettere le mani avanti su alcuni temi spinosi del calcio come il taglio degli stipendi, i rimborsi e quant’altro.

Stanno messi peggio di quanto pensassi” provoca qualcuno su Twitter; altri gli vanno dietro facendone una questione di famiglia: “Repetita iuvant, gli Agnelli sono il cancro dell’Italia e la Juventus è il cancro del calcio italiano”; “Strano, fino a ieri andava bene. Problemi col bilancio Andrea?” si ipotizza polemicamente; mentre i più risoluti non aspettano altro: “Devi fallire! E lo stato dovrebbe confiscarvi tutto per riprendersi i soldi che avete rubato”.

C’è chi come il giornalista Giovanni Capuano si chiede: “#Agnelli, nella veste di presidente #ECA, ha chiesto alla #Uefa di “rivedere le regole del Fair Play Finanziario e delle licenze alla luce della crisi in corso”. Da capire se si tratta di sospenderlo per una o due stagioni o allargarne le maglie”. Una provocazione a cui qualcuno prova a rispondere: “In veste di presidente della Juventus se mai….non prendiamoci in giro”; “Sta con la me..a fino al collo, e come da abitudine storica della famiglia, chiede ad altri di ripagare i suoi debiti”; “…questo virus è arrivato proprio nel momento giusto…..poco prima dei libri in Tribunale…”.

Galeotto il like

Intanto La Gazzetta dello Sport registra un indicativo like del presidente della Juventus. In un momento in cui si discute del destino del campionato, se non assegnarlo,  provare a finirlo in estate o assegnarlo, eventualmente, alla Juve prima in classifica al momento dello stop forzato.

Agnelli in queste ore ha messo un like a un post di un account di tendenza bianconera @LaTerzaStella che dice: «Sarebbe meraviglioso. E ancor più meraviglioso sei noi dicessimo “no grazie!», all’ipotesi di titolo alla Juve senza giocare più. “Il “mi piace” di Andrea Agnelli non è certo banale vista la parsimonia con cui sparge i messaggi sul web” dice la Gazzetta. Tradotto, la Juve vorrebbe vincere il tricolore solo sul campo.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...