,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, goleada nel silenzio: ma i tifosi contestano

Benevento travolto 6-2 nella prima delle partite da giocare a porte chiuse: striscioni fuori da San Siro.

L’Inter raggiunge i quarti di finale di Coppa Italia per il quinto anno consecutivo iniziando il 2019 con quello che si è rivelato poco più che un allenamento contro il Benevento. Nella prima delle due partite da giocare a porte chiuse (più una terza con la Curva Nord chiusa) dopo gli ululati razzisti verso Koulibaly nella gara contro il Napoli del 26 dicembre, Luciano Spalletti ha mandato in campo una formazione largamente rimaneggiata, dalla porta all’attacco, ma con qualche titolare di spessore, da Skriniar a Perisic fino a Mauro Icardi.

L’argentino non è parso condizionato dalle polemiche degli ultimi giorni sul rinnovo del contratto, e neppure dal clima surreale e ovattato di un San Siro deserto, sbloccando il risultato già al terzo minuto su rigore, concesso per fallo di Antei su Candreva. Lo stesso ex laziale ha firmato il raddoppio al 7’, chiudendo di fatto la gara. Il Benevento ha generosamente provato a tornare in partita con Insigne, venendo però trafitta allo scadere del primo tempo da Dalbert. Ripresa su ritmi da amichevole, ma impreziosita dalla doppietta di Lautaro Martinez, prima dell’orgogliosa reazione del Benevento, in gol con Insigne e Bandinelli e del sigillo finale di Candreva. 

Le due reti subite non hanno certo fatto piacere a Spalletti, atteso ora dall’impegnativa partita contro il Sassuolo per la prima di ritorno, ancora a porte chiuse. A tal proposito, prima della partita è andata in scena una contestazione dei tifosi dell’Inter contro la sanzione del Giudice Sportivo.

"Contro il razzismo, contro la violenza, contro le punizioni prive di coerenza" e "La maggioranza non ha ululato ma un suo diritto è stato calpestato" il contenuto degli striscioni esposti fuori dallo stadio.

Nel mirino anche la società:” Ci aspettavamo di più dalla società, avrebbe dovuto prendere anche le parti dei tifosi corretti. Siamo stati considerati tutti razzisti e non ci sta bene” ha spiegato Massimiliano Rizza, presidente del gruppo organizzato 'Banda Bagaj', lo stesso che ha esposto gli striscioni.
 

SPORTAL.IT | 13-01-2019 20:05

Inter, goleada nel silenzio: ma i tifosi contestano Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...