Virgilio Sport

L'urlo di Tardelli stordisce Calaiò

"Ogni volta che qualcuno infanga lo sport, il nostro mondo perde un po’ di credibilità e il prezzo lo paghiamo tutti" l'appello del campione del mondo.

Pubblicato:

L'urlo di Tardelli stordisce Calaiò Fonte: 123RF

Il campione del mondo del 1982, Marco Tardelli, attraverso ‘La Stampa’ ha scritto una lettera a Emanuele Calaiò, l’attaccante del Parma, deferito nei giorni scorsi.

“Caro Emanuele, ti dico subito come la penso – ha scritto -. Questa vicenda è il frutto avvelenato di un certo clima. Che naturalmente non riguarda solo il calcio, ma che purtroppo, come scrivo da tempo, ha contagiato lo sport. E allora a te, che dopo aver compiuto assieme ai tuoi compagni l’autentico miracolo di riportare la squadra in A per poi rimanere impigliato nella tua imprudenza, devo ricordare che le parole non sono come i palloni. Quando le lanci diventano pietre. E non dirmi che è goliardia! Purtroppo sempre di più le parole sono pesanti come macigni. E allora caro Emanuele vanno maneggiate con cura perché da un momento all’altro possono diventare proiettili. Da sempre credo nei valori e nella pulizia dello sport, sono innamorato del calcio innanzitutto come luogo di lealtà e rispetto. Dunque voglio, con grande fatica, credere alla tua buona fede, ma facciamo Tutti molta attenzione”.

“Noi giocatori dobbiamo essere un esempio positivo, siamo modello per i giovani e abbiamo il dovere di non creare mostri – ha aggiunto -. Come vedi ogni comportamento ha dei risvolti collettivi. Ogni volta che qualcuno infanga lo sport, il nostro mondo perde un po’ di credibilità e il prezzo lo paghiamo tutti. Purtroppo è già successo! Il calcio è stato sporcato e tutto è diventato reato. Sul tappeto verde regna il sospetto. Oggi la tua squadra rischia l’effetto domino che può portare a risultati devastanti. Il tuo gesto va punito, ma senza accanimento. Sia per te una indelebile lezione di vita. I tempi bui che viviamo non ci consentono leggerezze e la responsabilità individuale va sentita in tutto il suo peso. Spero davvero che il vostro miracolo non sia vano, che tu possa riflettere e cambiare. Con speranza, Marco”.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...